"Penne Sconosciute": brillano gli aspiranti giornalisti dell'istituto Calò

Istituto comprensivo Calò di Ginosa Istituto comprensivo Calò di Ginosa

Tre giornalini scolastici premiati con altrettanti riconoscimenti nell'ambito del concorso "Penne Sconosciute", premio rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado.

Gli alunni della sezione A dell'istituto Calò di Ginosa hanno sbaragliato la concorrenza, improvvisandosi con dedizione e successo, dei veri e propri giornalisti.

Il concorso prevedeva la creazione di un giornalino e per questo la classe era stata divisa in tre gruppi omogenei con l'obiettivo di creare tre distinte testate giornalistiche con dei capi redattori e dei vice.

Ogni membro della redazione ha avuto uno o più determinati argomenti su cui scrivere i propri articoli, attingendo da notizie fondate e immagini create con l’utilizzo di piattaforme come Canva o Genially, o addirittura con disegni fatti a mano da giovani web designer.

«Questa esperienza - il commento dei giovani aspiranti giornalisti - ci ha insegnato l’uso di alcuni programmi che non avevamo mai utilizzato così approfonditamente. Non è stato molto facile - hanno aggiunto - ma ci siamo messi alla prova: volevamo vedere quello che saremmo riusciti a fare e non abbiamo mai mollato di fronte a nessun ostacolo».

Ogni giornalino è indipendente dagli altri anche negli argomenti trattati: notizie differenti, approfondite con cura e dovizia di particolari.

«È stata un’esperienza formativa che ha trasmesso in noi la voglia di scoprire nuove cose, apprendere nozioni e allargare il nostro bagaglio culturale» hanno aggiunto gli studenti dell'attuale 3A dell'istituto.

Tornando ai riconoscimenti, La Tela Delle News” ha ricevuto il premio con la seguente motivazione: “Giornalino con uno stile chiaro, sintetico e alla portata di tutti, tratta temi sia globali che di interesse territoriale. Attraverso un facile menù diviso per argomenti si possono leggere diversi articoli: a partire dalla scuola, con l’intervista alla dirigente e ad alcuni professori, alla cronaca mondana, alla politica a problemi centrali come la sostenibilità ambientale”.

Del giornalino “Fate Chiasso!” è stato detto: “Ben strutturato: attraverso i link è possibile fruire delle notizie che spaziano dalla cronaca all’attualità, alla salute, all’ambiente, allo sport, offrendo una panoramica davvero vasta della situazione nazionale e mondiale. Ogni argomento è affrontato in maniera sintetica e precisa, segno di una ricerca e di un impegno davvero encomiabili. Le illustrazioni che accompagnano i testi sono state scelte con cura e completano l’informazione. Ottima la scelta del titolo:” FATE CHIASSO!!!”. le parole e i tre punti esclamativi sono un’esortazione a non rimanere in silenzio e indifferenti di fronte agli avvenimenti, ma a farli conoscere (questo è il compito del giornalino) ed a reagire per diventare cittadini attivi e partecipi del cambiamento. Continuate così ragazzi e soprattutto … continuate a FARE CHIASSO!”  -

In ultimo, ma non per ultimo, i giudici di "Penne Sconosciute" hanno così commentato il giornalino “L’avvenire della sera:Il giornale si presenta in formato elettronico: ogni link conduce ad un argomento e la presenza di fonti regala approfondimenti e fa capire quanta ricerca sia stata fatta per offrire al lettore notizie attendibili e trattate con serietà. Si capisce come questi ragazzi, pur essendo "in erba", si siano documentati ed abbiano svolto seriamente il proprio ruolo di giornalisti”.

«In questi giornalini - hanno rimarcato i giovani studenti - abbiamo provato ad entrare nella mente dei giovani teenagers e adolescenti per capire le news che avrebbero potuto suscitare in loro piacere e volontà di sapere sempre più. I gruppi hanno lavorato in armonia e serenità ognuno provando a presentare le proprie idee, ma anche a seguire le scelte degli altri.

Nell’era tecnologica è importante essere ben informati su ciò che ci circonda, soprattutto in questo periodo in cui sentiamo notizie di guerra e cambiamento climatico. Molti giovani oggi però non hanno più quella voglia di scoprire nuove cose, apprendere nuove nozioni o allargare i propri confini, magari per il modo in cui i siti web sono scritti oppure perché sono difficili da capire o strutturati in maniera noiosa. Perciò i nostri giornalini si sono impegnati nel dare notizie accattivanti che possano interessare i lettori e stimolare la loro curiosità, e soprattutto siano ricchi di argomenti chiari e a portata di ogni età.

Quando abbiamo ricevuto la notizia della nostra vittoria siamo stati tutti increduli, perché eravamo un gruppo di poche persone che ci era cimentato con il proprio giornalino on line, con non poche difficoltà, ma sicuramente con grandissimo entusiasmo.

Nessuno di noi si aspettava un tale risultato, il nostro lavoro e tutto l’impegno messo per realizzare questo progetto, è stato premiato. Questo traguardo raggiunto - la chiosa degli alunni - deve spronarci a continuare così, credendo in ciò che si fa e non mollando mai».

Le notizie del giorno sul tuo smartphone
Ricevi gratuitamente ogni giorno le notizie della tua città direttamente sul tuo smartphone. Scarica Telegram e clicca qui

La Redazione - lun 17 ottobre

Grazie alla donazione di nuovo defibrillatore alla comunità di Ginosa da parte del Circolo Dipendenti ...

La Redazione - mar 18 ottobre

Terza sconfitta di fila per il Ginosa che sprofonda in piena crisi di risultati. Eppure per come si era messa la gara ...

La Redazione - ven 21 ottobre

«Non c’è tempo da perdere con i giochi di palazzo. Bisogna assumersi ...