A Mottola una settimana con i missionari del Preziosissimo Sangue

Attualità
visibility430 - sabato 11 maggio 2019
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
La parrocchia di San Pietro Apostolo
La parrocchia di San Pietro Apostolo ©

Una settimana di animazione a cura dei missionari del Preziosissimo Sangue.

È questa la novità che coinvolgerà dal 12 al 19 maggio i cittadini di Mottola, che attraverso un gruppo di missionari del servizio di pastorale giovanile e vocazionale di Albano Laziale potranno, come ha detto il parroco di San Pietro Apostolo Graziano Marangi, "ravvivare la propria fede".

Si comincia da stasera, quando Gianpietro Ghidini, manager di successo che nel 2013 ha perso il figlio sedicenne Emanuele in seguito all'assunzione di una dose di droga, incontrerà i cittadini nella parrocchia di San Pietro Apostolo, per parlare di temi cari agli adolescenti. L'incontro sarà un'occasione per promuovere il libro "Lasciami Volare", scritto appunto da Ghidini, che è il fondatore dell'associazione "Ema PesciolinoRosso".

Dopodiché, ogni giorno alle 19 si terrà una predicazione missionaria correlata alla celebrazione eucaristica della sera.

Non finisce qui, infatti da lunedì 13 a sabato 18 maggio a partire dalle 16:30 è previsto in piazza Lubich il "Grande Oratorio Missionario", dedicato ai più giovani, dove interverranno anche numerose associazioni sportive del territorio.

Per venerdì 17 e sabato 18, invece, sono previsti due appuntamenti serali alle 21. Rispettivamente la solenne via Lucis missionaria e la solenne veglia eucaristica, entrambe a San Pietro Apostolo.

«L'esperienza della misione - ha spiegato don Graziano - serve a vivere una chiesa in uscita, incontro alle nostre esigenze e alle situazioni del nostro territorio.

I missionari - spiega - gireranno nelle scuole, incontreranno i fedeli. Al contempo vivremo delle esperienze di testimonianza, che ci aiuteranno a comprendere qualcosa in più nell'ambito interrelazionale».

Andrea Carbotti