#Iomisporcolemani: in prima linea per il rispetto del territorio castellanetano

Attualità
visibility903 - lunedì 21 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su

L’associazionismo, la scuola e il comune: tre mondi diversi che si sono incontrati in una giornata dedicata all’ambiente, quella di sabato 19 ottobre.

Si chiama “Io mi sporco le mani” il progetto che promuove un messaggio importante: meno parole più fatti, meno tastiere e computer più contatto con il territorio. Obiettivo? Dare il proprio contributo alla riqualificazione di alcune zone del paese come quelle interessate dalla via ellenica del cammino materano.

Ecco allora che in prima linea ci sono ancora una volta loro, gli "Amici delle gravine di Castellaneta" che solo pochi mesi fa proprio ai nostri microfoni avevano annunciato l’inserimento di Castellaneta all’interno della via ellenica: un tracciato di circa 370 km suddiviso in tappe, da Brindisi a Matera, dalla Valle d’Itria alla Terra delle Gravine.

Un progetto di sviluppo per il territorio, dove i concetti base sono: accoglienza, ospitalità, cortesia, cultura, storia, natura, bellezza, rispetto e cura dei luoghi.

Una cura che deve passare attraverso le giovani generazioni. E proprio gli studenti degli istituti comprensivi Pascoli Giovinazzi e Surico sono stati i protagonisti attivi della giornata.