A Massafra la premiazione del "Premio regionale biennale Domenico De Ruggieri"

Attualità
visibility314 - giovedì 12 dicembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Palazzo della Cultura
Palazzo della Cultura © Luigi Serio

L’arte contemporanea sarà la protagonista della terza edizione del “Premio regionale biennale Domenico De Ruggieri”, organizzato dal liceo massafrese.

Sabato 14 dicembre alle 17:30 nel Palazzo della cultura si terrà un vernissage con le opere realizzate dagli studenti degli istituti che hanno aderito all’iniziativa e una qualificata giuria di esperti premierà quelle più significative. Interverranno il sindaco Francesco Quarto e la dirigente scolastica dell’IISS “De Ruggieri”, professoressa Elisabetta Scalera.

Il premio, che vede il coinvolgimento degli studenti dei licei artistici della regione Puglia aderenti alla ReNaLiArt, la rete nazionale dei licei artistici, vuole costituire un’occasione per affinare le capacità critiche degli alunni, per valorizzare e sviluppare le loro potenzialità creative e intende anche essere uno strumento per conoscere il docente che ha fatto della fruizione dell’arte il suo principale scopo didattico.

Le scuole partecipanti sono: il LAS “Calò”di Grottaglie – Taranto, presieduto dalla Professoressa Brigida Sforza, referenti i professori Cosimo Piro e Annarita Lucchese; l’I.I.S.S“ De Nittis – Pascali” di Bari, presieduto dalla Professoressa Irma D’Ambrosio, referente la professoressa Mariantonietta Bagliato, l’I.I.S.S “De Ruggieri “ di Massafra, presieduto dalla Professoressa Elisabetta Scalera, referente il professor Antonio Buttiglione e l’I.I.S.S “G. Battista Vico” - Laterza (Ta), presieduto dalla Professoressa Elena Silvana Cavallo, referente il professor Sergio Ribecco.Il concorso è stato coordinato dalla professoressa Mirella Mazzarone, docente di Disegno e Storia dell’Arte, con la partecipazione delle professoresse Giuseppina Longo e Maria Grazia Carriero, docenti di Discipline Pittoriche, tutte insegnanti del “De Ruggieri”.

“Extra Moenia” è il titolo del contest 2019, con riferimento alla realtà dei migranti e all’accettazione delle diversità e dello straniero. Grande l’entusiasmo da parte degli studenti, che si sono espressi con le più svariate tecniche e con mezzi anche tecnologici. Le opere si riferiscono all’anno scolastico.2018/2019 e il 26 maggio scorso sono state esaminate da una qualificata giuria, composta da Christian Caliandro, storico e critico d’arte contemporanea, studioso di storia culturale ed esperto di politiche culturali, docente di Storia dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Foggia; Margherita Grasselli, scultrice perugina, allieva di Marco Severini, fondatrice dello spazio espositivo Liberarte in Trastevere a Roma; Melania Longo, specialista in didattica e pedagogia dell’arte, promotrice di progetti culturali dedicati alla valorizzazione dell'arte, dell'illustrazione per l'infanzia, dirigente dei servizi educativi del MUSTdi Lecce; dal 2015 è co - curatrice del PicturebookFest - Festival dell'arte e della letteratura per ragazzi di Lecce.

Tre le categorie in concorso: audiovisivo e multimediale, grafica e pittura, plastica e scultorea e nove le opere che saranno premiate, tre per ogni categoria.

“Agli studenti vincitori vadano le nostre congratulazioni e i complimenti per averci donato la possibilità di ammirare i loro lavori, frutto del loro impegno, della loro abilità e originalità e rielaborazione sperimentale dei materiali, anche attraverso l’utilizzo di varie tecniche, dall’assemblage alla produzione di interessanti video”, commenta la dirigente scolastica del “De Ruggieri”, professoressa Elisabetta Scalera.