"Spiagge libere e sicure": ecco il progetto per i lidi pubblici di Castellaneta Marina

Attualità
visibility1461 - martedì 16 giugno 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Castellaneta Marina
Castellaneta Marina © Web

Lo aveva già annunciato l'assessore a Castellaneta Marina, Giuseppe Angelillo, in una nostra intervista e la conferma giunge direttamente dall'Amministrazionale comunale.

Le spiagge libere di Castellaneta Marina saranno dotate di torrette di controllo, bagnini, tavola da surf per il salvataggio e defibrillatore sulle spiagge libere. E' questa la sintesi del progetto "Spiagge libere e sicure", lanciato con l'obiettivo di modificare la fruizione dei lidi pubblici anche e soprattutto in considerazione dei limiti imposti dal Covid.

Informazione, salvamento, sorveglianza e controllo sulle spiagge libere: saranno questi i compiti degli operatori che gestiranno il servizio , che saranno selezionati attraverso un avviso di indagine di mercato. Gli Operatori Economici che intendono manifestare il loro interesse a partecipare dovranno far pervenire la domanda, redatta secondo il modulo reperibile sul sito del comune, entro e non oltre le ore 13 del 19 giugno, mediante posta elettronica certificata, al seguente indirizzo: comunecastellanetaprotocollo@postecert.it c

Dal 1 luglio al 31 agosto, per almeno 10 ore al giorno, garantiranno l'accesso libero e gratuito alla spiaggia, apposita cartellonistica con i servizi offerti all'ingresso, su 8 tratti di spiagge libere dotate di torrette di controllo fornite dal Comune di Castellaneta, acquistate grazie al finanziamento Spiagge Sicure nel 2019, con la seguente dotazione: rescue board (tavola di salvataggio), defibrillatore, megafono, medikit, tavola spinale, vhf marino portatile, termometro laser digitale, misuratore di ossigeno portatile da dito, collare cervicale, bombola ossigeno + kit respirazione monouso, pallone ambu + kit mascherine, cannule monouso e filtri antibatterici umidificatori hme, l'installazione di postazioni di bagni pubblici per uomo, donna e disabili, con sanificazione da posizionare sul lungomare o in altro luogo facilmente raggiungibile dai fruitori della spiaggia.

Agli operatori interessati, è richiesta la disponibilità di personale in possesso di brevetto MIP nei servizi di salvamento in mare e anche la fornitura di bagni chimici da installare sul lungomare. Il servizio favorirà inoltre le operazioni giornaliere di manutenzione e pulizia della spiaggia a cura del Comune.

«Grazie al coordinamento dell'assessore a Castellaneta Marina Giuseppe Angelillo e del consigliere comunale delegato al turismo Roberto Tanzarella - ha dichiarato il sindaco Gugliotti - l'intera Amministrazione comunale si è dedicata nel 2020 al progetto "Spiagge libere e sicure", un modello innovativo che consentirà ai fruitori delle nostre spiagge libere di ricevere gli stessi servizi di sicurezza dei lidi privati. L'invito, quindi, è quello di venire a Castellaneta Marina, per godere di mare e servizi da Bandiera Blu».