In scena al "Florence Dance Festival" l'emozionante coreografia di un danzatore massafrese

Attualità
visibility2549 - mercoledì 16 settembre 2020
di Luigi Serio
Più informazioni su

E' online l'emozionante coreografica "Luce de l'occhi" del danzatore massafrese Francesco Bax e che è andata in scena, lunedì 14 settembre, al "Florence Dance Festival" di Firenze.

«Nell'estate del 2018 ho avuto modo di ascoltare "Luce de l’occhi" - ha commentato Francesco Bax - in una sera d’estate in Salento, in un live prezioso di Enza Pagliara e Dario Muci (autori di questo brano così poetico oltre che ad essere le voci e la musica). Da quel momento sentivo il mio corpo respirare, sentivo il bisogno di scrivere una storia mediterranea.

C’è voluto tempo con onestà che mi ha fatto maturare o perlomeno ordinare le idee, perché di onestà questo brano per me ha bisogno.

Dal gesto a quello che drammaturgicamente volevo raccontare, non desideravo dimenticare niente, non volevo e continuo a non volere e mai vorrò, ma soprattutto, snaturare niente.

Mi sono ritrovato poi dopo questo blocco di abitudini che ci è stato generale, in queste mura che hanno un vissuto meraviglioso, fatto di cuore e anche qui sono entrato a piccoli passi. Ho fatto attenzione. Spero di esser stato all'altezza della passione che ancora circola tra queste mura che profumano di te, mio caro Nonno Francesco. Grazie.

Catapultato del tutto, a cuore aperto come piace a me, in questo borgo, piccolo borgo (che ho voluto ricreare) qui nel profondo Sud, mi sono ritrovato in vasi sanguigni di quest’uomo che a piedi nudi, a sottovoce si chiede se può viversi un amore in un ossessione».

Francesco Bax, classe '93 inizia i suoi studi professionali presso la Scuola del Balletto di Toscana con direzione di Cristina Bozzolini. Inizia la sua esperienza di palcoscenico all’età di 17 anni presso l'Agorà Coaching Project, portando in scena produzioni di repertorio internazionale contemporaneo, tra le quali del Nederlands Danse Theater, Scottish Ballet, Moving Dance Theater ed altre e anche produzioni appositamente firmate dai direttori Michele Merola ed Enrico Morelli. Nel 2013 viene premiato come Miglior Danzatore al Premio Roma Danza, ottenendo inoltre la Residenza Artistica presso l'ImpulsTanz - Vienna International Dance Festival. Negli anni danzatore con la Compagnia Equilibrio Dinamico, Roma City Ballet Company, Compagnia Petranura Danza. Dal 2016 al 2018 danzatore professionista nel corpo di ballo della Notte della Taranta, lavorando con i coreografi: Fabrizio Mainini, Luciano Mattia Cannito e Massimiliano Volpini. Da danzatore inoltre, in scena ospite in gala, progetti con la regia del Maestro Arturo Cannistrà e di altri coreografi, maestri e registi. Nel 2017 danzatore professionista alla Biennale di Venezia con direzione artistica di Marie Chouinard. Il 13 giugno 2019 Francesco da danzautore presenta il suo ultimo lavoro " Luce de l'occhi " che debutta in prima europea al Gdański Festiwal Tańca - Polonia. Da dicembre 2019 è entrato a far parte dei danzatori dell'opera Notre Dame de Paris con musiche di Riccardo Cocciante e coroegrafie di Martino Muller. Continua ad arricchire la sua formazione seguendo laboratori e stage con insegnanti internazionali.