La donazione del sangue non si ferma: l'appello della Fratres di Massafra

Attualità
visibility356 - domenica 25 ottobre 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Fratres Massafra
Fratres Massafra ©

Nella gestione di questa situazione emergenziale e potenzialmente dannosa per tutta la comunità, l'unica attività che non si ferma e che non viene sospesa dal Governo è quella della donazione del sangue.

Tramite essa si garantisce la possibilità di salvare delle vite umane. E tramite i medici, il personale sanitario e i volontari vengono disposte le precauzioni e tutti i mezzi necessari affinché si doni.

Per questo motivo il Gruppo Fratres organizza per giovedì 29 ottobre una giornata di raccolta presso l’ex ospedale di Massafra dalle 17 alle 21.

Per l’occasione verranno applicati gli standard disposti dalle ultime circolari ministeriali.

Si informa inoltre che a partire dall’1 settembre per quattro mesi, i donatori abituali, ovvero colo che hanno donato almeno una volta nel 2019, potranno chiedere di partecipare ad un’indagine statistica per la ricerca nel sangue di anticorpi del Covid-19. L’esame sierologico verrà eseguito direttamente su un campione di sangue prelevato in fase di donazione. In caso di esito positivo, la ASL avviserà il medico curante che, a sua volta, contatterà il donatore per eseguire il tampone. Il test si potrà richiedere fino al mese di dicembre 2020.

Per facilitare ulteriormente la gestione dei donatori, è richiesto di prenotarvi una fascia oraria nella quale poter venire a donare contattando numeri 329 965 8000 - 339 4214777‬.

Non lasciarti contagiare dalla paura e dalla disinformazione.

Si ricorda che per questa donazione è consigliabile essere a digiuno da almeno 3 ore. Inoltre, si raccomanda a tutti di portare un documento di riconoscimento in corso di validità.

Tutte le altre informazioni sulle modalità per donare il sangue e sui motivi di non idoneità alla donazione sono reperibili sul sito ufficiale del Gruppo Fratres di Massafra: https://www.fratresmassafra.org/