"Grazie perchè oggi è Natale e siete qui": il pensiero solidale di un bar castellanetano

Attualità
visibility2571 - venerdì 25 dicembre 2020
di La Redazione
Più informazioni su
.
. © .

"Ogni mattina la nostra sveglia suona presto, ci svegliamo ed usciamo fuori di casa mentre ancora il paese dorme (..) Alziamo la saracinesca ed entriamo nel nostro bar, la nostra seconda casa, accendiamo le luci, il forno, la macchina del caffè ed ecco che la giornata inizia la sua corsa. Oggi non è così che andrà ma non fa niente, non siamo quì per piangerci addosso ma per affrontare questa ulteriore sfida!

E' Natale, lo è per tutti. Oggi la sveglia suonerà ugualmente presto, la saracinesca della nostra attività si alzerà come anche si accenderà il forno. Questo per nessun cliente. Solo per voi".

Abbiamo voluto condividere la prima parte di una lettera scritta dallo staff del bar Albachiara. Un pensiero che ha accompagnato un gesto semplice di altruismo, rispetto e solidarietà, come questo 2020 ci ha abituato a vedere, verso un "voi" che ha il volto del personale sanitario dell'ospedale San Pio, di carabinieri, polizia locale, vigili del fuoco e finanzieri.

Proprio dal San Pio, hanno voluto condividere con noi la l'emozione nel leggere la lettera che continua con queste parole: "Vogliamo dedicarvi un piccolo pezzetto della vostra quotidianità. Vogliamo semplicemente dirvi grazie. Grazie perchè non avete mai mollato. Grazie perchè silenziosamente vi siete presi cura di noi. Grazie perchè rischiate ogni giorno, anche con la vostra stessa salute e questo vi ha portato spesso a stare lontano dai vostri cari. Grazie perchè ancor prima di essere dottori, medici, infermieri, operatori sanitari, Forze dell'Ordine, siete persone pronte a scendere in trincea, lontano da case, famiglie, affetti e vita privata. Grazie perchè oggi è Natale e siete qui".