Domenica di solidarietà a Castellaneta per Cia e Ases

Cia
visibility565 - domenica 07 giugno 2020
di La Redazione
Più informazioni su
La donazione alla Casa della Misericordia
La donazione alla Casa della Misericordia © Cia

Questa mattina presso la Casa della Misericordia a Castellaneta si è svolta la consegna dei prodotti donati dalle aziende agricole. L'iniziativa rientra fra quelle organizzate in questa settimana su tutto il territorio nazionale da CIA e Ases.

Sostenere le famiglie che si trovano in difficoltà, è questa l’ultima iniziativa di CIA e ASeS Agricoltori Solidarietà e Sviluppo che si inserisce nella più ampia campagna #agricoltorisolidali nata in questo momento di emergenza sanitaria. La pandemia dovuta al Covid-19 e il conseguente lockdown hanno fatto emergere nuove povertà e hanno acuito le difficoltà per tutti coloro che già vivevano sulla soglia della povertà.

Oggi il numero dei nuovi poveri è destinato a crescere a causa della perdita di posti di lavoro e di remunerazioni sempre più basse, con uno spaventoso incremento di persone che non sanno a chi chiedere aiuto, non sanno come sfamare i figli e si vergognano di trovarsi, per la prima volta, in difficoltà. Dinanzi a questa realtà, che non si risolverà automaticamente con l’uscita dalla crisi sanitaria e che rischia di compromettere la coesione sociale, ASeS e CIA hanno voluto donare derrate alimentari ad alcune CARITAS territoriali che, da sempre, sostengono le persone più fragili delle comunità locali di cui conoscono difficoltà ed esigenze. Alla consegna dei prodotti erano presenti il vicedirettore della Caritas Diocesana con il suo staff, Andrea Stendardi che ha portato il saluto del vescovo della Diocesi di Castellaneta S.E. Mons. Claudio Maniago, per la Cia il direttore Area Due Mari Vito Rubino e i responsabili di Area Eleonora ed Alessandro Bandello, per la CIA Castellaneta Nico Gigante e in rappresentanza dell'associazione pensionati il presidente Michele D'Ambrosio e il componente del direttivo Francesco Lovece.

Sono stati donati i prodotti della terra: verdure, (bietole, barattieri, cicorie, zucchine), frutta (ciliege, pesche, albicocche), farina di grano duro biologica varietà senatore Cappelli, olio di oliva, vino, provolone, pasta. Le aziende che hanno aderito all'iniziativa sono: Di Cristo, Perrini, Le Grotte di Sileno, Masseria Sacramento, F.lli Sergio, Pavone Paolo, Luccariello Rosalba e D'Ambrosi Giuseppe ai quali va il ringraziamento della Diocesi, della Caritas, della CIA e di Ases. Occorre sempre di più continuare a sostenere simili iniziative; infatti coloro i quali vorranno farlo potranno mettersi in contatto con le sedi CIA presenti sul territorio per coordinare la consegna dei prodotti.