Tessitura di Mottola in liquidazione: parla il Gruppo Albini

Cronaca
visibility962 - giovedì 04 marzo 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Lo stabilimento di Tessitura di Mottola Srl
Lo stabilimento di Tessitura di Mottola Srl © web

Albini Group conferma la decisione di cedere le attività dello stabilimento di Mottola, mettendo in liquidazione tecnica la società interamente controllata, Tessitura di Mottola Srl.

Dunque, come anticipato alcune ore fa, si va verso la chiusura dello stabilmento mottolese, dove circa 120 operai sono prossimi a perdere il lavoro.

In questa attività, l'azienda è affiancata dal proprio advisor Vertus che accompagnerà l’auspicabile reindustrializzazione della società pugliese.

«Siamo consapevoli dell’impatto che questa decisione avrà sui lavoratori - fa sapere il gruppo bergamasco - e per questo ci impegniamo sin da subito a proseguire e approfondire il dialogo con i sindacati, così da condividere e definire termini e condizioni del piano sociale».

Una decisione, spiegano, maturata dopo aver valutato all’interno del proprio piano strategico tutte le possibili alternative per lo stabilimento, che non subirà alcuna delocalizzaizione, come inizialmente riportato da alcune fonti sindacali.

La scelta di vendere è un effetto di crisi e pandemia, come risulta da un’analisi interna al comparto tessile-moda, caratterizzato dal cronico eccesso di offerta e dalla guerra dei prezzi.

Uno scenario complesso, che si pare si sia tradotto per la società in una contrazione dei ricavi di un terzo nel 2020 e ha progressivamente impattato, in particolare, lo stabilimento di Mottola, la cui organizzazione della produzione è totalmente focalizzata su attività di tessitura per grandi commesse.