Lotta al caporalato, controlli a tappeto tra Taranto e Ginosa

Cronaca
visibility1261 - domenica 12 agosto 2018
di La Redazione
Più informazioni su
CC
CC © CC

I Carabinieri di Marina di Ginosa e di Castellaneta Marina nei giorni scorsi hanno eseguito dei servizi mirati per contrastare il fenomeno del caporalato.

Al setaccio diverse aziende agricole del tarantino; sono stati controllati 94 mezzi di trasporto, 201 lavoratori di cui 53 stranieri e contestate 9 sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada per un importo complessivo poco superiore ai 2mila euro.

In particolare, i militari hanno controllato 6 furgoni e 2 autovetture, con a bordo complessivamente 47 lavoratori, tutti extracomunitari di origine africana.

Durante gli accertamenti, a carico dei conducenti di 2 furgoni, sono state elevate 2 contravvenzioni per il trasporto di passeggeri in sovrannumero rispetto a quello previsto dalla carta di circolazione dei mezzi e 2 autovetture sono state sequestrate perché prive della copertura assicurativa.

Sono in corso, infine, ulteriori accertamenti a cura dei Carabinieri della stazione di Marina di Ginosa, tesi a verificare la regolarità dei fogli di assunzione presentati dai 47 cittadini identificati.