Sbarco sulla spiaggia di Torre Colimena: scatta il piano "assistenza" per 73 migranti

Cronaca
visibility66 - mercoledì 05 giugno 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Associazioni e forze dell'ordine intervenute per l'assistenza
Associazioni e forze dell'ordine intervenute per l'assistenza © Web

Domenica mattina 73 migranti pakistani, sono sbarcati sulla spiaggia di Torre Colimena, Marina di Manduria. 53 uomini e 20 minori non accompagnati, che dopo essere stati fermati dai carabinieri sulla litoranea di Torre Colimena e in San Pietro in Bevagna, sono stati accompagnati nello stadio comunale della vicina Avetrana e nelle ore successive trasferiti nell'hotspot di Taranto.

A tutti è stato garantito assistenza sanitaria e accoglienza. Sono stati forniti pasti, biancheria, scarpe e tute. Nella stessa giornata 15 minori sono stati affidati a Don Franco Mitidieri dell’associazione Noi e voi e 5 alla associazione Mimosa mentre i maggiorenni sono stati trasferiti al Cara di Bari. Di tutto veniva costantemente informato il Sindaco che ha attivava i servizi sociali.

Questa mattina gli assessori Gianni Cataldino, polizia locale e Gabriella Ficocelli, servizi sociali, si sono recati l’hotspot per verificare condizioni della struttura ormai sgombrata.

“Un ringraziamento alle forze dell’ordine, al comando di polizia municipale - commentano gli assessori - e alle associazioni che sono intervenute tempestivamente per garantire cure e accoglienza. Abbiamo trovato una struttura funzionante, ripulita e già in grado di accogliere nuovamente”