La pulizia continua per le strade di Mottola

Cronaca
visibility402 - lunedì 28 ottobre 2019
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Un operaio della
Un operaio della "Ciclat-Cogei" al lavoro ©

Non solo edifici pubblici, ma anche pozzetti, griglie e caditoie stradali.

È passato qualche giorno dal nostro articolo sulla bonifica e sanificazione della "Torre dell'Orologio" di Mottola, attenzionata dall'Amministrazione con altri immobili pubblici. Negli ultimi giorni, invece, è il turno della rete di raccolta delle acque meteoriche, oggetto di alcune operazioni di manutenzione.

Il servizio, come ha spiegato l'assessore all'Ambiente Giuseppe Scriboni, è a carico dagli operatori "Ciclat-Cogei", e prevede la disostruzione superficiale di griglie e caditoie e lo svuotamento delle camere di sedimentazione.

Le aree interessate, fino ad oggi, sono state in viale Turi, via Convento, via Risorgimento, via Allende e via Quasimodo. Si proseguirà nei prossimi giorni con la manutenzione dei restanti tratti di rete già esistente.

«L’obiettivo - spiega Scriboni - è quello di assicurare con costanza il regolare deflusso delle acque meteoriche, garantendo la massima efficienza degli impianti in caso di temporali abbondanti o precipitazioni atmosferiche, che altrimenti porterebbero a possibili disagi e danni per la viabilità pedonale e veicolare.

L'assessore ha inoltre sottolineato come l'intervento non può considerarsi completamente risolutivo, in quanto la rete non è estesa in tutto il centro urbano e in caso di forti piogge gli impianti riuscirebbero a captare solo una parte delle acque meteoriche.

«È però necessario - conclude l'assessore - intervenire con tempestività in modo da limitare al massimo questi rischi con periodici interventi di manutenzione».

Andrea Carbotti