Laertino fortunato, compra ostriche a Massafra e trova una perla vera

Cronaca
visibility11320 - venerdì 31 gennaio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Il ritovamento
Il ritovamento ©

Quello che si dice un pranzo indimenticabile, ma questa volta non c'entrano chef stellati e cucine gourmet.

Roberto Cutrone, 35enne di Laterza, in una delle ostriche che aveva comprato in una pescheria di Massafra ha trovato una perla vera: un colpo di fortuna straordinario, perché si tratta di un'eventualità rarissima.

A inizio gennaio, Cutrone era a Massafra in pescheria e, su suggerimento del venditore, comprò quelle ostriche. Durante la pulizia notò una perla lucente, bellissima e dalla forma sferica perfetta, per una circonferenza di otto millimetri.

Secondo gli esperti, la formazione naturale di perle rappresenterebbe un evento raro che si verifica nell'ordine di un'ostrica su diecimila. Si tratta inoltre di un processo molto lungo. Le ostriche di allevamento, però, vengono raccolte in tempi rapidi, appena pronte per finire a tavola, e quindi le chance sono ancora più basse. Insomma davvero un colpo di fortuna straordinario, reso noto da poco dalla redazione del Nuovo Quotidiano di Puglia.