Mottola, rubava mezzi pesanti: i carabinieri arrestano un 51enne di Bitritto

Cronaca
visibility5359 - lunedì 15 giugno 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
L'operazione dei carabinieri di Mottola
L'operazione dei carabinieri di Mottola ©

I carabinieri di Mottola hanno arrestato Giuseppe Romita, un pregiudicato 51enne di Bitritto, accusato di furto aggravato di mezzi movimento terra.

L'uomo, secondo gli investigatori, avrebbe potuto utilizzare i mezzi rubati, come ruspe ed escavatori, per scardinare apparecchi bancomat dalle loro sedi: le cosiddette "spaccate".

Nella notte tra sabato 13 e domenica 14 giugno i militari lo hanno beccato in flagrante al termine di un lungo appostamento: Romita, insieme ad almeno tre complici, armeggiava intorno a un cingolato, abilmente nascosto nella boscaglia.

L'intervento dei carabinieri della stazione di Mottola, col supporto dei colleghi della compagnia di Massafra, ha consentito l'arresto di Romita, mentre i complici (non ancora identificati, ndr.) sono riusciti a fuggire, e ora gli investigatori sarebbero sulle loro tracce.

Nei paraggi sono stati ritrovati due cellulari, un walkie-talkie e diversi arnesi da scasso, tutti sequestrati dalle autorità.

Al termine delle formalità di rito, Giuseppe Romita è stato condotto nel carcere di Taranto su disposizione del magistrato di turno.

Andrea Carbotti