Ecco il nuovo piano ospedaliero: cosa cambia per gli ospedali di Mottola e Castellaneta?

Cronaca
visibility6082 - lunedì 03 agosto 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Un istante della conferenza stampa
Un istante della conferenza stampa ©

La giunta regionale pugliese ha approvato in via definitiva il potenziamento della rete ospedaliera, al fine di garantire anche un incremento dell’offerta sanitaria, nell’ipotesi di un'eventuale recrudescenza della pandemia.

Il nuovo "Piano sanitario Coronavirus" della Regione Puglia, per ciò che riguarda i paesi del versante occidentale della provincia di Taranto, prevede la futura attivazione di ben 8 posti di terapia intensiva nell'ospedale San Pio di Castellaneta.

Il San Pio, in questo modo, insieme ai due ospedali tarantini Moscati e Santissima Annunziata, a quello di Manduria, di Martina Franca e alla clinica Villa Verde diventerà a tutti gli effetti uno degli ospedale Covid-19 della Asl di Taranto.

Buone notizie anche per Mottola che vedrà confermata la sua struttura "presidio Post Acuzie" con 30 posti letto già a disposizione.

Il "Piano sanitario Coronavirus" della Regione Puglia, in totale, prevede su tutto il territorio un potenziamento di 1.255 posti letto, il raddoppio della Terapia Intensiva (+276 posti letto per un totale di 580) e semi-intensiva (+285 posti letto) e la riorganizzazione di percorsi di emergenza-urgenza.