Eroina nel bagagliaio del taxi, blitz dei carabinieri sulla 106 ionica

Cronaca
visibility4820 - venerdì 21 agosto 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Il materiale sequestrato
Il materiale sequestrato ©

Consegnava la droga tra una corsa e l'altra, il tassista arrestato dai carabinieri di Taranto e Massafra con l'accusa di spacciare stupefacenti.

Le indagini sull'uomo, un 35enne incensurato del quale non si conoscono le generalità, sono partite da alcuni sospetti dei militari, che dopo giorni di appostamenti sono riusciti a individuare lo spacciatore in flagrante.

Secondo gli investigatori, l'uomo - un tarantino - avrebbe approfittato della sua attività di tassista per il trasporto e la consegna di grosse partite di droga.

È stato bloccato sulla statale 106 ionica mentre rientrava dalla Calabria: nascondeva un chilo di eroina, suddiviso in due panetti, nel bagagliaio del taxi. La vendita dello stupefacente, come riferiscono i carabinieri, avrebbe fruttato al tassista circa 20 mila euro.

Al termine del fotosegnalamento e di altre formalità di rito, il 35enne è stato rinchiuso nel carcere di Taranto.