Rifiuti dati alle fiamme in contrada Borgo Perrone: deferito un 62enne

Cronaca
visibility2300 - lunedì 09 novembre 2020
di La Redazione
Più informazioni su
L'operazione
L'operazione ©

Nelle campagne di Castellaneta, i militari della stazione Carabinieri Forestale di Marina di Ginosa hanno individuato, all’interno di un terreno agricolo in località Borgo Perrone, sei cumuli di rifiuti dati alle fiamme.

Nelle cataste erano presenti teloni di plastica, cavi metallici e paletti di legno provenienti dallo smantellamento di un vigneto. È stato, così, deferito all'autorità giudiziaria il responsabile, ovvero un 62enne conduttore dei terreni agricoli, per deposito incontrollato e combustione illecita di rifiuti speciali.

Già nella scorsa estate, i militari della stazione Carabinieri Forestale di Marina di Ginosa erano intervenuti su diversi roghi di rifiuti plastici nei comuni di Ginosa, Castellaneta e Palagiano, attirati dalle colonne di fumo nero, riuscendo a risalire in due occasioni agli autori degli illeciti, ovvero imprenditori agricoli locali, e deferendoli all’Autorità Giudiziaria.