Covid a Mottola, gli ultimi aggiornamenti

Cronaca
visibility5624 - martedì 17 novembre 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
La diretta del sindaco Giampiero Barulli
La diretta del sindaco Giampiero Barulli ©

Sono quasi raddoppiati i casi di infezioni da Coronavirus nel comune di Mottola.

A una settimana dall'ultimo aggiornamento, il sindaco Giampiero Barulli è tornato a parlare ai cittadini in diretta Facebook annunciando un nuovo salto in avanti nella curva epidemica, dove si registrano 22 nuovi casi di contagio e, purtroppo, anche due morti.

Si tratta di una signora di 79 anni ricoverata da alcune settimane al Moscati di Taranto e di un uomo che avrebbe perso la vita ieri.

Purtroppo il dato sui decessi, come ha specificato Barulli al nostro giornale, non è ancora del tutto confermato poiché la Prefettura invierebbe ai Comuni solo il totale dei casi positivi, mentre riguardo al numero delle vittime ci si rifà a comunicazioni informali delle famiglie o di altre fonti.

Secondo l'ultimo bollettino, complessivamente a Mottola ci sono 52 cittadini positivi, ma per stessa ammissione del sindaco i dati "molto spesso non fotografano la situazione reale dei contagi", in quanto "si tratta di un numero soggetto a oscillazioni" per diversi motivi.

I contagi aumentano il sindaco e corre ai ripari. Infatti, da domani mattina e fino a nuove disposizioni il Comune ha deciso la chiusura della villa comunale.

Una serie di fattori a motivare il provvedimento, come "l'urgenza di ridurre al minimo le occasioni nelle quali si verificano assembramenti di persone non motivati da ragioni di stretta necessità".

In un'altra ordinanza, stop dalle 20 alle 5 del mattino anche per tutti gli "H24", i distributori automatici di cibo e bevande. E come ha ammesso Barulli, si sta pensando alla chiusura anticipata dei negozi, da valutare nei prossimi giorni a seconda degli sviluppi della pandemia.

Sotto controllo la situazione nei due istituti scolastici mottolesi, Manzoni e San Giovanni Bosco, dove i dirigenti scolastici monitorano la situazione e si confrontano periodicamente con il sindaco.

Andrea Carbotti