Si dimette un assessore del Comune di Massafra

Politica
visibility3164 - mercoledì 12 giugno 2019
di Luigi Serio
Più informazioni su
Il sindaco Fabrizio Quarto e Raffaele Luce - Foto di reportorio
Il sindaco Fabrizio Quarto e Raffaele Luce - Foto di reportorio © ViviWebTv

Questa mattina l’assessore ai servizi economici-finanziari e risorse umane del comune di Massafra, Raffaele Luce, ha rassegnato le dimissioni.

Il dott. Luce, in una missiva indirizzata al sindaco Fabrizio Quarto, ha evidenziato che la sua decisione è stata determinata da "motivi di natura strettamente personale" inconciliabili con l'incarico amministrativo.

Il sindaco Quarto, nel prendere atto dei motivi che hanno spinto l’assessore Luce a assumere tale decisione, lo ha ringraziato per il lavoro svolto nei complessi settori affidatigli meno di un anno fa.

Raffaele Luce, ex dirigente comunale in pensione, ha svolto l’incarico di assessore comunale con delega alla Gestione giuridica ed economica del personale, Bilancio e Tributi dal 28 giugno 2018, al posto di Maria Cristina Ricci, alla quale venne assegnata la delega relativa a Sport, Politiche Giovanili, Innovazione Tecnologica e al Progetto “La Massafra che vuoi Tu! Mettici le Idee”.

Il dott. Luce è il terzo assessore che lascia la giunta Quarto; prima di lui Maurizio Ludovico defenestrato per beghe interne alla maggioranza e Giuseppe Semeraro che si è dimesso per motivi personali, entrambi delegati ai Lavori Pubblici.

L’assessorato di Luce può vantare di aver portato in porto il bilancio comunale 2019, aspramente criticato dalle opposizioni di destra (Lega) e sinistra (Giovani Democratici) per l’aumento delle tasse. Da segnalare l’esposto dell’ex consigliere democratico Ida Cardillo che aveva denunciato l’incompatibilità del dott. Luce, il quale riceveva lo stipendio d’assessore nonostante le norme vigenti prevedano che i lavoratori pubblici collocati in quiescenza - questa la contestazione - possono ricoprire incarichi in organi di governo delle amministrazioni solo a titolo gratuito.