Italia Viva: «​Anche a Massafra ci sarà il rimborso delle mense e degli scuolabus»

Politica
visibility326 - martedì 30 giugno 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Scuolabus
Scuolabus © Web

«Vittoria per i cittadini massafresi, i servizi di trasporto scolastico e di mensa scolastica verranno rimborsati! La proposta di Italia Viva e della consigliera comunale Ida Cardillo è diventata realtà». Esordisce così, in una nota, il referente di Italia Viva Massafra Angelo Notaristefano dopo l'avviso pubblico di Rimborso trasporto scolastico scuolabus e ticket mensa scolastica a.s. 2019/2020 diffuso dal Comune di Massafra. Grande soddisfazione nelle fila di Italia Viva di Massafra per il risultato ottenuto.

«Il Comune di Massafra - scrive il renziano Notaristefano- ha reso noto che dal 1 luglio fino al 20 luglio è possibile presentare domanda di rimborso per le mensilità del servizio di trasporto scolastico comunale (Scuolabus) dei mesi di marzo, aprile e maggio 2020, e per i ticket relativi al servizio mensa scolastica non fruiti a causa della sospensione delle attività didattiche in presenza per emergenza COVID-19. Avevamo protocollato la richiesta di rimborso già marzo con l'obiettivo di aiutare le famiglie in questo periodo di difficoltà. La stessa richiesta ( estesa anche ai rimborso retta asilo nido e rimborso abbonamento parcheggio a pagamento) è stata ripresentata il 9 maggio mentre il 9 giugno abbiamo proposto in consiglio comunale un Ordine del Giorno su questa tematica .

In ragione della grave crisi economica determinata dalla pandemia COVID-19, abbiamo da subito voluto salvaguardare il tessuto economico e le famiglie massafresi. Ritenevamo doveroso intervenire in questa fase con un tempestivo rimborso della mensa scolastica, del trasporto scolastico alle famiglie che attraversano, in molti casi, enormi difficoltà aggravate anche dalla sospensione delle attività didattiche e dalla necessità di sostenere maggiori spese per la cura dei figli.Dispiace solamente che l’amministrazione di Massafra, a differenza di altri Comuni, ci abbia messo 5 mesi per capire l'importanza di rimborsare le famiglie. Chiediamo ora tempi certi per il rimborso e che si possano estendere anche a chi ha pagato e non goduto della retta dell’ asilo nido e dell’abbonamento ai parcheggio a pagamento.

Un altro successo per la buona politica riformista e progressista, in questi mesi abbiamo spinto l'amministrazione ad intervenire su tasse e sanificazione per il bene dei massafresi. Il nostro impegno continua con le proposte sulla TARI.

Ricordiamo che le domande di rimborso del servizio di trasporto scolastico, disponibile sul sito del comune, con allegata fotocopia del documento d'identità del richiedente e le relative ricevute di pagamento, va trasmessa all'indirizzo la pec : ripartizione3@pec.comunedimassafra.it o presentata a mano all'ufficio Protocollo comunale presso la sede municipale di via Livatino, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12. Mentre la domanda di rimborso del servizio di refezione scolastica,disponibile sul sito del comune, con allegata fotocopia del documento d'identità del richiedente, ricevute di pagamento e ticket non fruiti, va consegnata a mano all'ufficio Protocollo comunale, nella sede e negli orari precedentemente indicati».