Niente rinnovo per la sede del Pd, il Comune di Mottola si riprende il locale

Politica
visibility590 - mercoledì 22 luglio 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
La sezione di Mottola del Partito Democratico
La sezione di Mottola del Partito Democratico ©

La sede del Partito Democratico di Mottola, a piano terra del municipio, sarà sgomberata entro venerdì 31 luglio, data in cui scade un contratto di locazione che non sarà rinnovato.

Lo ha deciso la giunta comunale per tener fede a un impegno preso in campagna elettorale: valorizzare il locale e destinarlo ad attività istituzionali e di pubblico interesse, come lo spostamento al primo piano di uno degli sportelli comunali.

Dal 31 luglio, dunque, il Pd dovrà trovarsi un'altra sede: tutto è cominciato il 12 giugno 2019, quando il Comune ha espresso ai Dem la volontà di non rinnovare il contratto di locazione, approvando un atto deliberativo.

Nelle scorse settimane, il segretario Dino Rogante ha inoltrato una lettera per chiedere una proroga fino alle prossime regionali. Ad oggi, la segreteria non ha ricevuto alcuna risposta, ma sembra che il discorso debba decidersi fuori dalle stanze comunali, col coinvolgimento di esponenti politici più autorevoli.

Ieri sera, martedì 21 luglio, Rogante ha convocato una riunione degli iscritti per fare il punto sulla questione: dal partito filtra un "no comment" e un po' di nostalgia per le sorti di un luogo dove si è scritta la storia della sinistra mottolese, che, probabilmente, sarà destinato a tutt'altre attività.

Andrea Carbotti