Speciale Elezioni

Speciale Elezioni 2020

Le News

Chiarelli attacca: «Assunzioni a una settimana dal voto»

Politica
visibility318 - lunedì 14 settembre 2020
di La Redazione
Matteo Salvini e Gianfranco Chiarelli
Matteo Salvini e Gianfranco Chiarelli ©

«Nella settimana del voto al teatro Fusco di Taranto il governatore in persona sottoscriverà i contratti di assunzione di oltre duecento dipendenti, che verranno stabilizzati a tempo indeterminato presso i servizi ausiliari Asl, ovvero nella società in house Sanità Service, aggirando i concorsi».

Questo dichiara l’onorevole Gianfranco Chiarelli, vice segretario regionale della Lega, che aggiunge: «Se i dipendenti del Cup sono stati stabilizzati, ci sono quelli del 118 che dovranno aspettare che la promessa si realizzi dopo il voto».

«Il fatto grave - denuncia Chiarelli - è che accanto a Emiliano, a consegnare le pergamene del posto fisso ci saranno anche i suoi consiglieri e assessori regionali, ricandidati, che da giorni si vantano di queste azioni per racimolare voti.

Addirittura alcuni di loro hanno organizzato incontri elettorali con i neoassunti, accreditandosi il lavoro fatto per internalizzarli. Tutto pubblicizzato dagli stessi candidati sui social, come se tutto questo fosse normale».

Conclude Chiarelli: «Se una cosa del genere l’avesse, non dico fatta, ma anche solo pensata, il centrodestra sarebbe certamente intervenuta la magistratura. Non dopo le elezioni, come con le sponsorizzazioni delle primarie di Emiliano, o rinviando sine die processi che forse a qualcuno avrebbero impedito la candidatura, ma immediatamente, intervenendo sull’esito delle elezioni.

Noi della Lega non aspetteremo la magistratura per deplorare questo squallido modo di fare politica. Per questo la Lega non parla solo agli amici degli amici, ma si rivolge a tutti i cittadini e ai pugliesi che vogliono cambiare questo modo di fare dopo 15 anni di malgoverno del centro sinistra».