“Finalmente Baskin’’: torna a Ginosa il progetto sportivo di inclusione sociale

Sport
visibility95 - lunedì 11 febbraio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Il baskin
Il baskin © Varesesport.com

Il Baskin approda per il secondo anno consecutivo a Ginosa. Il progetto sportivo sta coinvolgendo diverse associazioni del territorio, quali Anffas, Centro Diurno Nuova Luce e Cooperativa Perla Genusia per il CAS.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra la ASD Virtus Marinese e il consigliere con Delega allo Sport Antonio Minei, ed è completamente finanziata dal Comune di Ginosa. L’Amministrazione, infatti, si è occupata dell’individuazione della location (palestra Istituto Deledda) e di tutto il necessario per lo svolgimento di questo innovativo sport (palloni, canestri ufficiali, casacche e assicurazioni).

Ma cos’è esattamente il Baskin? Si tratta di una nuova attività sportiva che si ispira al basket, ma ha caratteristiche particolari ed è pensato per permettere a giovani normodotati e disabili di giocare nella stessa squadra (composta sia da ragazzi che da ragazze).

“Finalmente Baskin’’: questo il nome del progetto, già partito lo scorso novembre, e che terminerà a giugno. Gli allenamenti si svolgono ogni martedì e giovedì pomeriggio e vi prende parte una rappresentanza di ragazzi provenienti dai sopracitati centri. Due ore all’insegna del divertimento, ma soprattutto dell’inclusione sociale attraverso lo sport.

«L’obbiettivo del progetto – ha spiegato il Consigliere Minei – è quello di aiutare i giovani ad abituarsi alla pratica dello sport in modo costante. Grazie al baskin, ognuno può sentirsi parte integrante di un gruppo, all’interno del quale può essere vero protagonista. Questa attività, infatti, capovolge il concetto di inclusione: in questo caso, sono i diversamente abili ad avvicinare i normodotati, che fungono da supporto. Prossima meta, l’eventuale e sperata partecipazione a un campionato regionale».

A partire da febbraio, sarà presente periodicamente il Tecnico Regionale, e prossimo formatore, Aniello Diana. Spetterà a lui dare un ulteriore supporto a “Finalmente Baskin’’, già seguito dall’allenatore Mario Orlando.