Basket: sconfitta beffa per la Teknical Sport Massafra

Sport
visibility125 - mercoledì 09 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
La Teknical Sport Massafra a Lucera
La Teknical Sport Massafra a Lucera © Web

Doveva essere un match difficile, e così è stato.

A Lucera è stata battaglia. Una battaglia paragonabile ad un match di boxe, dove i due contendenti al centro del ring, con ben 40 colpi a round nel proprio arsenale, se le sono suonate per tutti i 40 minuti di gioco. Alla fine la grinta, lo spirito battagliero dei biancorossi di coach Andrea Polucci, tra rimpianti ed errori fatali, non è riuscita ad annichilire a dovere a dovere la Sveva Pallacanestro Lucera nel suo esordio in Serie D.

Pronti- via e Ciccone per i padroni di casa apre l'incontro con un comodo sottomano prontamente risposto da Fabrizio Delle Noci, che dall'arco, mette a segno i primi tre punti della stagione Teknical. Lucera dà la prima spallata al match due minuti dopo con un 6-0 di parziale firmato Campbell-Chiappinelli, prontamente recuperato da un gioco da 3 punti firmato da Sottile e un canestro in contropiede di Valentini: 8-7 Sveva dopo 5 minuti. I padroni di casa, però, decidono di scappar via: nuovo parziale 10-0 Sveva (18-7). Andrea Semeraro, partito in panca, decide di imprimere sin da subito la partita con un sottomano vincente, che insieme ai 4 punti in fila di capitan Mansueto portano a -6 il punteggio. Il margine non viene riassottigliato: Lucera scappa ancora e va avanti sul +9 dopo il primo parziale

La musica non cambia ad inizio secondo parziale ,la difesa Teknical, dopo 12 minuti di partita, guarda il tabellone con uno svantaggio di 12 punti sulla squadra di coach Rubino. Il time-out di coach Polucci è un toccasana per i biancorossi: Mansueto dall'arco, Sottile dalla lunetta e Semeraro in rovesciata accorciano a 3 lunghezze il distacco con un perentorio 9-0 di parziale. La fiducia è tale da poter impattare subito la partita sul 30-30 grazie a Sarli e Delle Noci. Lucera, però, sa come e dove colpire: Campbell e Chiappinelli assestano tre colpi a freddo pesantissimi per la Teknical. 10-0 di parziale e squadre che per i restanti 1 minuto e mezzo di parziale non segnano più: squadre al riposo sul 40-30 in favore della Sveva Lucera.

Al rientro dalla pausa lunga i presagi negativi sulla disfatta vengono confermati dalla tripla di capitan Aliberti e da 3 tiri liberi di De Letteriis per un +14 di Lucera che sembra in controllo totale della partita.

È a questo punto del match che la Teknical si gioca il suo Jolly: difesa a zona 2-3 nel tentativo di spingere in contropiede e riaddrizzare così una partita apparsa nuovamente complicata. Andrea Semeraro si accende definitivamente e guida la nuova rimonta: 7 punti e un assist per Gianfranco Valentini portano nuovamente la Teknical sul -6. Il momento positivo dura a cavallo tra la fine del terzo e l'inizio dell'ultimo parziale.

Delle Noci, in apertura di ultimo quarto fa 4 punti consecutivi : 53-49 Lucera. La Teknical è in palla e Mansueto dalla distanza fa salire i decibel dei supporters biancorossi (imperterriti anche a Lucera) con una delle sue triple stordenti: -1 e 7 minuti rimanenti all'ultima sirena. I ragazzi di coach Polucci ora ci credono per davvero ma Lucera a questo punto della partita rimette distanza fra sé e i suoi avversari: 6-0 di parziale con due giochi da 3 punti firmati De Letteriis e Chiappinelli, e altre due due sanguinose palle perse dalla Teknical consegnano il +10 Lucera. I biancorossi sembrano frastornati ma hanno ancora una volta la tenacia e la voglia di restare sul pezzo. Conforti accorcia e Semeraro inizia il suo show offensivo culminato con la bomba del -3. L'ultimo minuto e mezzo di match è per cuori deboli: Lucera non spreca dalla lunetta e la Teknical resta a contatto. A 33 secondi dal termine arriva l'altro episodio chiave della partita: Mansueto pesca il famigerato coniglio dal cilindro e va in lunetta con 3 liberi a disposizione, ma il suo 1/3 ferma il punteggio sul 65-62. Massafra si aggrappa al fallo sistematico e Chiappinelli dà un'ulteriore chance alla Teknical dalla lunetta (66-62).

La fatidica chance arriva sulla rimessa successiva: Andrea Semeraro, con il coraggio dei campioni mai domi, realizza una bomba che fa scuotere solo il nylon della retina: pubblico di casa tramortito e 66-65 Lucera. 16.6 secondi sul cronometro e padroni di casa in fase offensiva: la Teknical difende con aggressività asfissiante: fallo di Sarli, Iarriccio fa 2/4 dalla lunetta: 68-65 e 2 secondi da giocare.

Possesso Teknical: lancio baseball dalla linea di fondo di Mansueto, aggancio in volo di Conforti che serve Semeraro. Che va vicino al miracolo: a 0.6 secondi dal suono della sirena, si gira in avvitamento, subisce fallo, e il suo tiro viene sputato in maniera beffarda 3 volte dal ferro, in quello che poteva essere un gioco da 2+1 che poteva portare la contesa ai supplementari. Semeraro realizza il primo tentativo, ma manda sul tabellone il secondo consegnando la vittoria al Lucera con i due liberi di Ciccone che fissano il punteggio sul 70-66.

Lucera si prende gli applausi, Massafra la beffa e la delusione di aver potuto vincere una partita, che sembrava assolutamente persa dopo 25 minuti e un -14 come massimo svantaggio da recuperare. Il carattere, il cuore e il coraggio dei campioni mai domi e con un orgoglio smisurato questa volta non è bastato. Sono stati i dettagli a fare la differenza, ma siamo duri a morire e determinati a dimostrare il nostro valore contro le avversità. Domenica 13 ottobre esordio in casa: l'Angiulli Bari è pronto ad affrontarci.

LUCERA: Chiappinelli 19, Iarriccio 9, Pistillo, Ciccone 7, Ferosi 2, Aliberti © 3, Campbell 15, De Letteriis 15, Caiafa n.e., Carriera n.e. All. Rubino.

MASSAFRA: Semeraro 24, Ravioli, Delle Noci 9, Valentini 4, Sottile 8, Mansueto M. © 14, Sarli 5, Conforti 2, Addabbo. All. Polucci

ARBITRI: Marco Di Pietro (Foggia) e Vittorio Spallone (San Severo).