Basket, la GPK System Palagiano cade all'esordio

Palagiano-Duma Bari Palagiano-Duma Bari

L’avventura della GPK System Palagiano nel campionato di Promozione non inizia nel migliore dei modi. Il fortino gialloblù cade sotto i colpi fisici e tecnici di una Duma Bari apparsa più ordinata e solida.

Il primo quintetto stagionale dei gialloblù presenta due neoacquisti. Bisanti e Campanelli compongono lo schieramento iniziale assieme ai già noti Viesti, Semeraro e Carucci. Indisponibile Zimmari. Il mercato estivo ha apportato molti cambiamenti all’interno del roster della GPK System Palagiano, sia in entrata che in uscita, ma, nonostante questo, il senso di unione e lo spirito di squadra sembra non aver mai abbandonato la formazione allenata da coach Daniele Fanelli. Difatti, nel solo primo quarto, vanno a bersaglio otto giocatori dei nove che hanno partecipato alla gara. L’impeto gialloblù viene parzialmente contenuto dai punti di Maietta e dei due De Feo. Il primo quarto si chiude 20-12.

Dopo la fase di sbandamento iniziale, il capitano barese Sicolo sprona i suoi alla reazione. Quest’ultima avviene con i punti di Panebianco e Sisto. A cavallo fra primo e secondo quarto, Fanelli, Carucci e Semeraro trovano le loro prime triple stagionali. Anche i due play palagianesi, Viesti e Convertino, scrivono i loro nomi nei marcatori del match. L’atleta classe ’99, Rocco Marino (13 punti), dominante sotto canestro e simbolo della fisicità di Duma Bari, trascina i baresi fino al sorpasso di metà incontro. All’intervallo il punteggio recita 30-31.

L’uscita grintosa dagli spogliatoi, ormai marchio di fabbrica di coach Fanelli, fa rinvenire i palagianesi che, nei primi minuti del terzo quarto, si porteranno sul +5. Un’insolita imprecisione dalla lunga distanza da parte della GPK System Palagiano verrà sfruttata da Duma Bari per il successivo sorpasso. Presenza costante per tutta la durata del match e uomo chiave per quella che sarà la vittoria finale di Duma Bari, Davide Perrelli, con i suoi 17 punti totali, organizza la difesa e monetizza le successive transizioni. Il terzo quarto termina sul 47-51.

La GPK System Palagiano comincia rabbiosamente l’ultima frazione di gioco. Carucci, a causa del suo quarto fallo personale, è costretto, dopo pochi secondi, a dare il cambio a Mansueto. I due tarantini Bisanti e Di Gregorio suonano la carica con due triple. Il primo sarà il migliore dei suoi con 15 punti, 5 assist e 6 rimbalzi; ottima prova anche per il secondo con 9 punti e 3 rimbalzi. I ragazzi di coach Domenico Esposito rimangono concentrati e cinici, punendo ogni errore dei padroni di casa. La tensione della gara causa il nervosismo dei palagianesi che, a 7’ dalla fine, commettono il loro quinto fallo di squadra. Il prematuro bonus consentirà agli avversari di sfruttare saggiamente i tiri liberi nei minuti finali. È il trascinatore della scorsa stagione di Duma Bari, Gianluca Maietta (13 punti), a spegnere definitivamente le speranze dei gialloblù con una tripla a poco più di un minuto alla fine. Il match si chiude sul 56-64.

TABELLINO SQUADRE:

NBP: Convertino 2, Semeraro 9, Fanelli (C) 4, Carucci 11, Viesti 2, Campanelli 2, Mansueto 2, Bisanti 15, Di Gregorio 9, Gallo (n.e.).

DUMA: Capasso, Lo Vecchio Musti, De Feo P. 1, Sicolo (C) 7, Maietta 13, Panebianco 7, Perrelli 17, Marino 13, Sisto 3, De Feo G. 3.

PARZIALI: 20-12, 30-31; 47-51, 56-64.

ARBITRI: Matarazzo Giuseppe di Taranto e Mappa Emanuele di Massafra (TA).

SEGNAPUNTI: Iacobino Carmen di Mottola (TA).

Le notizie del giorno sul tuo smartphone
Ricevi gratuitamente ogni giorno le notizie della tua città direttamente sul tuo smartphone. Scarica Telegram e clicca qui

La Redazione - sab 12 novembre

La GPK System Palagiano è pronta all’esordio in Promozione contro Duma ...

La Redazione - lun 14 novembre

Tornano i tre punti allo Stea e arrivano contro un avversario ostico: la Gioventù Palagiano batte il ...

La Redazione - mar 15 novembre

Repliche speciali di "Alberi. Lasciateci invecchiare", in matinée, ...