Il riscatto è servito: Ginosa, tutto facile con la Virtus Matino

Ginosa-Virtus Matino Ginosa-Virtus Matino

Secondo successo interno di fila e terza vittoria stagionale per un Ginosa che liquida con un netto 3-0 la pratica Virtus Matino, grazie anche ad una prova convincente e riscatta il ko di misura a Gallipoli sette giorni fa.

Gara condotta con autorevolezza dai biancazzurri che sin dai primi minuti hanno dato l’idea di voler centrare il bottino pieno, nonostante le diverse assenze per infortunio. Dopo un equilibrio durato per circa mezzora con i padroni di casa che non riescono a sfondare, al 35’ gli uomini del tecnico Pizzulli sbloccano con merito il risultato: assist filtrante di Richella per Schembri che, appena dentro l’area, incrocia con un diagonale chirurgico che non lascia scampo a Sy.

Passano quattro minuti e Richella prova la botta dai venti metri che impegna severamente l’estremo difensore leccese. Nella ripresa il copione non cambia con il Ginosa che preme alla ricerca di un risultato più ampio per mettere in ghiaccio la gara. Al 16’ Vapore si divora il raddoppio quando, ben servito in verticale, da buona posizione angola troppo il tiro che si spegne di poco a lato.

Il numero nove biancazzurro, però, si riscatta subito e due minuti dopo (18’) timbra il raddoppio grazie ad un’azione personale e caparbia: errato passaggio della retroguardia ospite sul quale si avventa come un falco Vapore che scatta verso la porta, bruciando in velocità il suo diretto marcatore ed infila Sy con un preciso diagonale.

Il Matino accusa il colpo e non riesce ad impensierire i padroni di casa e tantomeno il portiere Gallitelli. I biancazzurri, invece, controllano con ordine la gara e cercano di sfruttare le ripartenze. Al 37’ ancora Vapore in evidenza con una conclusione ravvicinata che chiama Sy ad una respinta non facile in angolo. Infine al 46’ giunge il punto esclamativo sul match: Richella, su azione di rimessa, scatta verso la porta ed appena entrato in area viene steso dal portiere in uscita, inducendo l’arbitro ad assegnare il penalty che lo stesso numero dieci ginosino trasforma con freddezza per il 3-0 finale.

Da segnalare l’esordio in Eccellenza del baby Fabrizio Gallitelli che, nel finale, anche se per pochi minuti, ha assaporato il gusto del massimo campionato regionale. Alla fine tre punti preziosi che consentono al Ginosa di sopravanzare in classifica il Novoli sconfitto a Massafra ed occupare la quart’ultima piazza. Domenica trasferta proibitiva a Manduria con l’obiettivo di portare a casa un risultato positivo in ottica salvezza.

GINOSA – VIRTUS MATINO  3-0

GINOSA: A. Gallitelli, Cimarrusti, Donvito, Dentamaro, De Palma, Chiochia, Pulpito (22’ st Romeo), Coronese (33’ st Palumbo), Vapore (48’ st F. Gallitelli), Richella (47’ st Sergio), Schembri (38’ st Verdano). A disp.: Di Anna, Pignatale, Bitetto, Candela. All. Vincenzo Pizzulli

VIRTUS MATINO: Sy, De Luca, Barulli, Fina, Casalino, Oproieecu, Azzinnari (42’ st Baldari), Cannizzaro (30’ st Dollorenzo), Elia, Alemanni, Maniglio (13’ st Ferramosca). A disp.: Mennella, Oltremarini, Gramegna, Pedace. All. Grasso

ARBITRO: Andrea Cianci di Bari (Assistenti: Roberto Francesco Prigigallo e Nicola De Candia di Bari).

RETI: pt 35’ Schembri; st 18’ Vapore, 46’ rig. Richella.

NOTE: Ammoniti Verdano (G), Sy e Cannizzaro (VM).

Le notizie del giorno sul tuo smartphone
Ricevi gratuitamente ogni giorno le notizie della tua città direttamente sul tuo smartphone. Scarica Telegram e clicca qui

La Redazione - lun 17 ottobre

Grazie alla donazione di nuovo defibrillatore alla comunità di Ginosa da parte del Circolo Dipendenti ...

La Redazione - mar 18 ottobre

Terza sconfitta di fila per il Ginosa che sprofonda in piena crisi di risultati. Eppure per come si era messa la gara ...

La Redazione - ven 21 ottobre

«Non c’è tempo da perdere con i giochi di palazzo. Bisogna assumersi ...