"Fiori del deserto": a Ginosa camminata e teatro

Attualità
visibility82 - mercoledì 06 ottobre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Fiori nel deserto
Fiori nel deserto ©

Eremiti? Ce ne sono ancora? Dall'antichità fino ad oggi ci sono figure che, collocandosi ai margini della società, hanno contribuito e contribuiscono ancora in modo determinante al pensiero e all'identità della società stessa. 

Domenica 10 ottobre, dalle 15:30 alle 18, si ripercorreranno le tracce di San Giovanni da Matera e dei suoi seguaci, detti “gli Scalzi”, nel corso dell’evento “Fiori del Deserto’’, organizzato dalla compagnia teatrale Kuziba e rientrante nel cartellone “Cultura e Paesaggio’’ organizzato dal Comune di Ginosa.

I valloni del Gargano sono luoghi di straordinaria bellezza che a partire dal medioevo sono stati popolati da eremiti e monaci in maniera così intensa da far guadagnare al monte la nomea di deserto monastico garganico. Tra queste figure, spiccano quelle di San Giovanni da Matera.

Vero e proprio san Francesco pugliese ante litteram, Giovanni l’eremita nasce nel 1129 e dopo aver dato vita ad un convento a Ginosa, fonda presso l’abbazia di Pulsano sul Gargano un nuovo ordine monastico, destinato ad avere grande diffusione in tutta la penisola. Ripercorrere quei luoghi ed evocare alcuni frammenti di quelle esperienze è un modo per ricontattare una radice profonda e dimenticata della Puglia e del meridione.

L’esperienza prevede un breve percorso a piedi verso il villaggio rupestre. L’appuntamento è alle 15.30 presso la Chiesa Matrice. Rientro previsto per le 18.

L’uscita si svolgerà all’aria aperta e nel rispetto del distanziamento fisico.

Abbigliamento ed occorrente: scarpe da ginnastica o scarponcini, maglioncino, k-way o parapioggia, borraccia con acqua e stuoino o cuscino per sedersi.

Partecipazione gratuita a numero limitato. Necessaria la prenotazione, l’utilizzo della mascherina e l’esibizione del Green Pass.