L'ordine degli avvocati di Taranto ha un nuovo presidente

Attualità
visibility349 - mercoledì 13 marzo 2019
di La Redazione
Più informazioni su
​L'avvocato Rosario Levato
​L'avvocato Rosario Levato ©

L'avvocato Rosario Levato è il nuovo presidente dell'Ordine degli Avvocati di Taranto. Già vice presidente dell'ordine, subentra al presidente Vincenzo Di Maggio che nei giorni scorsi ha rassegnato le dimissioni dopo che il 22 febbraio scorso è stato eletto al consiglio nazionale forense.

Sessantadue anni, avvocato penalista, cassazionista dal 2004, l'avvocato Levato è stato vice pretore, consigliere dell'ordine per la prima volta nel 1998, per dieci anni ha diretto il corso per difensori d'ufficio ed è attualmente componente della commissione prefettizia antiracket e usura.

Sarà quindi l'avvocato Levato a traghettare l'ordine forense ionico ai prossimi impegni di ordinaria amministrazione come approvazione del bilancio, convocazione del congresso straordinario forense e dell'assemblea anche in vista delle elezioni per il nuovo consiglio dell'ordine, per il quadriennio 2019-2022.

Il consiglio ha deliberato nei giorni scorsi che le prossime elezioni si terranno il 16-17-18 maggio, nello stesso periodo in cui anche gli altri ordini del distretto, Brindisi e Lecce, hanno stabilito la nuova data delle elezioni.

Il rinvio è la naturale conseguenza dei provvedimenti varati dal governo, prima col decreto legge n. 2 dell'11 gennaio 2019 e poi col così detto decreto “Semplificazioni”, riguardanti “misure urgenti e indifferibili per il rinnovo dei consigli degli ordini circondariali forensi”. Si tratta di provvedimenti nati a seguito dell'interpretazione della cassazione sulla retroattività della legge 113 del luglio 2017, che riguarda l’ineleggibilità dei consiglieri cha hanno effettuato un doppio mandato elettorale.

Il 15 febbraio il consiglio nazionale forense, all'esito di due ricorsi elettorali, ha inviato gli atti alla consulta sollevando questione di incostituzionalità della legge.