In tanti a Chiatona per apprendere le manovre fondamentali di primo soccorso

Attualità
visibility893 - mercoledì 21 agosto 2019
di Luigi Serio
Più informazioni su
Progetto
Progetto "Educazione al primo soccorso nelle spiagge" © ViviWebTv

Martedì 20 agosto, a "Lido Impero" nella Marina di Chiatona, il Lions Club Massafra-Mottola "Le Cripte" ha concluso il progetto "Educazione al primo soccorso nelle spiagge".

Il progetto, rientrante nelle iniziative del service nazionale "Viva Sofia - Due mani per la vita", ha visto già protagonisti il Lions Club Castellaneta, Taranto "Aragonese" e Manduria e ha ottenuto il patrocinio dell'Ordine dei Medici di Taranto e dell'Asl di Taranto, con il coinvolgimento dell'ospedale di Castellaneta.

Obiettivo dell'iniziativa è stato quello di divulgare le manovre fondamentali di primo soccorso da praticarsi nelle tipiche situazioni emergenziali come l'arresto cardiaco e il soffocamento per adulti e bambini, nei momenti precedenti l'arrivo dell'ambulanza.

A svolgere i corsi di formazione è stato il medico pediatria Francesco Pastore della SIPPS (Società italiana di Pediatria Preventiva e Sociale), e formatore nazionale istruttori BLS.

«Un'idea geniale quella di portare il service dove può essere utile uscendo dal chiuso delle quattro mura e andando tra la gente perché lì è il nostro posto». Così ha esordito nel commentare l'iniziativa il presidente del Lions Club Massafra-Mottola "Le Cripte" Gianna Lo Gatto.

«Tantissime le mamme, nonne e ragazzi che hanno partecipato interessati all'iniziativa - ha continuato la Lo Gatto - e che hanno potuto apprendere i rudimenti da mettere in pratica nel malaugurato caso di malesseri in acqua o in spiaggia perché, l'intervento immediato in attesa dell’arrivo del personale medico, può salvare una vita».