"Girotondo Solidale", parte a Mottola il progetto degli "Amici della Sicurezza"

Attualità
visibility488 - mercoledì 06 novembre 2019
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
L'esterno della nuova sede di via D'Acquisto
L'esterno della nuova sede di via D'Acquisto © ViviWebTb

Partirà venerdì sera dalla sede di via Salvo D'Acquisto a Mottola il progetto "Girotondo Solidale", un'iniziativa promossa dall'associazione di volontariato "Amici della Sicurezza", che prevede la realizzazione, da parte dei volontari, di numerose azioni a scopo sociale, benefico e di protezione civile.

Le attività del nuovo piano di lavoro, ideato dai soci e dal presidente Erasmo Stasolla, vireranno essenzialmente su temi quali il riutilizzo e la sicurezza, molto cari all'associazione, attiva in città già da qualche anno.

Si parte, come detto, venerdì sera: è infatti prevista per le 17:30 l'inaugurazione della nuova sede, individuata in un locale del Comune, che ne ha permesso l'utilizzo con una delibera. Questa, è stata accomodata completamente col lavoro dei soci, che hanno utilizzato i materiali donati dal costruttore e sostenitore Antonio Bello.

Alla cerimonia di apertura di "Girotondo Solidale" è previsto l'intervento del sindaco Giampiero Barulli, che taglierà il nastro tricolore con l'assessore ai Servizi Sociali Teresa Catucci, tra le prime sostenitrici del progetto, e con l'assessore alla Cultura Crispino Lanza. Saranno presenti, inoltre, i comandanti dei carabinieri e della Polizia Locale, oltre ai membri del coordinamento regionale e provinciale della Federazione Italiana Ricetrasmissioni.

Tra gli aspetti più interessanti di tutto il programma, quello del "Riuso Solidale": un servizio per tutti i cittadini che promuovere il reimpiego ed il riutilizzo dei beni usati, prolungandone il ciclo di vita oltre le necessità del primo utilizzatore. Questi, gratuitamente, potranno usufruire in due appuntamenti mensili di vari articoli di prima necessità, direttamente dalla sede di via D'Acquisto. Indumenti e altri oggetti da riutilizzare, saranno raccolti dall'associazione "Amici della Sicurezza" attraverso le donazioni di enti e cittadini generosi.

Ci sarà anche il "Baratto dei Libri", e sarà dunque possibile prendere dei volumi in prestito dalla piccola biblioteca degli "Amici della Sicurezza", a patto che se ne lasci uno "in permuta".

Una proposta indubbiamente ambiziosa, quella degli "Amici della Sicurezza, che spazierà dal sostegno ai più deboli fino all'utilizzo, in situazioni che lo richiederanno, di strumenti e metodologie all'avanguardia in uso alla Protezione Civile: «Il nostro “Girotondo Solidale” - spiega il presidente Stasolla - è un progetto che si propone di offrire un ventaglio di attività utili alla comunità, un piano di lavoro che volge il suo sguardo alla lotta contro la povertà, un progetto che mira ad abbattere quelle barriere di cui l’esclusione sociale si fa portatrice.

Questo - continua Stasolla -, è solo il primo passo, ma che con l’aiuto e la volontà di tutti potrebbe davvero diventare un esempio civile anche per le prossime generazioni».

Andrea Carbotti