Massafra, si è insediata la commissione Pari Opportunità

Attualità
visibility1734 - mercoledì 15 gennaio 2020
di Luigi Serio
Più informazioni su
La Commissione Pari Opportunità
La Commissione Pari Opportunità ©

Ieri sera negli uffici della sede comunale di via Livatino a Massafra si è insediata la commissione Pari Opportunità.

Già nello scorso consiglio comunale del 20 dicembre era stata approvata, all'unanimità, sia la proposta di nomina, sia la modifica al regolamento con l’istituzione dei cooptati esterni alla Commissione (clicca qui per rileggere l'articolo) che è cosi composta, oltre alla presenza dell’assessore alle Pari Opportunità Maria Rosaria Guglielmi, da Graziana Castellano, Rosa Termite e Giancarla Zaccaro (consiglieri comunali); Antonella Mellone (nomina del sindaco tra le donne particolarmente distintesi nei campi della cultura, del sociale, delle professioni, della scienza e del volontariato); Anna Franca Farina, Lony Guagliardo, Annalisa Turi e Nicola Fabio Assi (associazioni); Maria Rosaria Nardelli e Gaia Silvestri (libere professioni); Anna Maria Scarcia (scuola); Maria Dimita (organizzazioni sindacali).

I membri della Commissione hanno deciso di cooptare anche 6 membri senza diritto di voto.

Per il momento sono stati individuati: Barbara Wojciechowska Bianco, Lucia Spera, Rossana Perrazzo, Enrico Maria Criacci e Carlo Lamanna.

Nel corso dell’incontro, presieduto dal sindaco Fabrizio Quarto e coadiuvato dall'assessore alle Pari Opportunità Maria Rosaria Guglielmi, sono stati eletti il presidente della commissione nella persona di Maria Rosaria Nardelli e il vicepresidente Gaia Silvestri.

«Con l’insediamento della commissione Pari Opportunità e l’elezione all’unanimità del Presidente - ha commentato l'assessore alle Politiche Sociali Maria Rosaria Guglielmi - abbiamo concluso un percorso al quale tenevo particolarmente e che aveva trovato una sua identità politica con il voto a dicembre in consiglio comunale. Da domani cominceremo a lavorare in maniera fattiva e concreta, abbiamo già in programma una prima riunione operativa a fine gennaio.

Voglio ringraziare il sindaco per aver creduto nella commissione sin dal primo momento e per aver dato fiducia a questo organismo. Ringrazio anche tutti i componenti che hanno accettato di farne parte. Sono certa che ognuno in base alla propria competenza e professionalità, sarà in grado di dare un contributo per rendere più aperta e inclusiva, la nostra comunità, che in tema di politiche sociali, si è sempre dimostrata sensibile e attenta al bisogno dell’altro, soprattutto quando si tratta di persone che vivono disagi, difficoltà e situazioni di emarginazione».