"Un poster per la pace", secondo posto per uno studente massafrese

Attualità
visibility440 - venerdì 14 febbraio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
L'opera del vincitore
L'opera del vincitore ©

Lo scorso 9 febbraio, nel museo Castromediano di Lecce, l'alunno massafrese Manuel Buonsanti si è aggiudicato il secondo posto, nel corso della cerimonia di premiazione del concorso internazionale Lions "Un poster per la pace". Il suo elaborato, così, è stato premiato come il secondo più bello di tutta la regione.

La cerimonia è avvenuta alla presenza della presidente del Lions Club Massafra-Mottola "Le Cripte" Gianna Lo Gatto, della professoressa dell'istituto comprensivo "De Amicis-Manzoni" di Massafra Giovanna Giannotta, del past presidente del Lions Club Massafra-Mottola "Le Cripte" Mina Castronovi e del governatore del Distretto Lions 108 Ab Roberto Burano Spagnulo e dell'officer distrettuale delegato al concorso Gennaro Leogrande.

Per il Lions Club Massafra-Mottola "Le Cripte" è risultato vincitore l’alunno Manuel Buonsanti della classe 2 A dell'istituto comprensivo "De Amicis-Manzoni" di Massafra.

Il concorso "Un poster per la pace" è stato creato nel 1988 per dare ai giovani l’opportunità di esprimere il loro ideale di pace e la loro visione del mondo tramite le opere artistiche. I Lions Club sponsorizzano il concorso nelle scuole per gli alunni tra gli undici e i tredici anni. È una grande opportunità che viene data agli studenti affinchè riflettano ed esprimano in modo creativo i propri sentimenti sulla pace, per poi loro stessi essere fonte di pace.

Gli elaborati sono stati esaminati da un’apposita commissione composta dal referente del Club Massafra-Mottola per il concorso la presidente Gianna Lo Gatto, dal dirigente scolastico dell'istituto Giuliana Deflorio, da un esperto d'arte esterno e dal referente designato dalla scuola.

L’elaborato dell’alunno Manuel Buonsanti ha concorso con gli altri istituti comprensivi di Massafra e di Mottola risultando secondo classificato dalla commissione giudicatrice del Distretto Lions 108 Ab e quindi della Regione Puglia.

La pace è il desiderio di tutti gli uomini e il dialogo tra le culture, è l’elemento essenziale per la sua costruzione. Indipendentemente dalla religione, dalla lingua, dalla cultura bisogna impegnarsi per moltiplicare lo scambio, la conoscenza reciproca, la collaborazione per un mondo di pace.

Questo pensiero è stato condiviso ed espresso dall'alunno Manuel Buonsanti nel suo elaborato: l’umanità ( la ragazza) che dona un pezzo di cuore (l’amore) è la forza che alimenta una quercia (la pace) ; sulla quercia, le bandiere rappresentano le Nazioni che devono impegnarsi nella collaborazione reciproca e le colombe, nel cielo, sono un altro simbolo di pace.