Mottola: mensa a domicilio per anziani, disabili e cittadini in condizioni di disagio

Attualità
visibility740 - martedì 30 giugno 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
foto di repertorio
foto di repertorio ©

Accantonata l'emergenza Coronavirus, per le persone anziane e disabili è sempre viva l'esigenza di un aiuto in più: per questo il Comune di Mottola ha annunciato l'aumento dell'assistenza alle fasce più deboli, che avranno diritto alla consegna di pasti a domicilio dal lunedì alla domenica, festività comprese.

Come si legge nell'avviso pubblico, il servizio è rivolto ai mottolesi che si trovano in condizioni di disagio o di parziale autosufficienza e siano privi di familiari, badanti o vicini di casa di riferimento.

Inoltre, per vincere il bando è richiesto un modello Isee inferiore a 15mila euro: nel dettaglio, è prevista una quota di compartecipazione pari al 20% del servizio per chi ha un Isee compreso tra 7.500 e 10mila euro, che diventa 50% del costo totale per chi, invece, ha un Isee compreso tra 1.001 e 15mila euro.

Tuttavia, saranno esclusi dalla graduatoria finale i richiedenti che, pur avendo un Isee inferiore a 15mila euro, sono in possesso di un patrimonio mobiliare superiore a 10mila. Ovviamente, il servizio è gratuito per chi ha un Isee pari o inferiore a 7.500 euro, salvo la presenza di parenti tenuti agli alimenti.

Le richieste di assistenza possono essere effettuate compilando una domanda (scaricabile qui), e disponibile in orario d'ufficio anche al protocollo del Comune di Mottola.

Il modulo, allegato a una copia del verbale di invalidità e al modello Isee, dovrà pervenire entro il 17 luglio all'indirizzo email "protocollo@comune.mottola.ta.it" o direttamente agli uffici di piazza XX settembre.

Andrea Carbotti