Centro storico di Massafra: riaperto il plesso scolastico "San Giovanni Bosco"

Attualità
visibility1004 - mercoledì 16 dicembre 2020
di La Redazione
Più informazioni su

«Offerta formativa e riqualificazione della zona. Questo il binomio per il plesso scolastico "San Giovanni Bosco", ubicato nel cuore del centro storico e ritornato a vivere dopo importanti lavori di ristrutturazione e di adeguamento».

Esordisce così, in una nota, il sindaco di Massafra Fabrizio Quarto che lunedì mattina ha tagliato il classico nastro tricolore, assistito da una bambina e dal dirigente scolastico del terzo Istituto Comprensivo "San Giovanni Bosco" Nicola Latorrata, sottolineando l’importanza dell’ampliamento dell’offerta formativa messa in atto in questa scuola con l’applicazione del conosciuto metodo “Montessori”, all’avanguardia nei processi formativi per i bambini, e del riportare la scuola nel centro storico.

«E’ un ritornare alle origini - ha continuato il sindaco - rivalorizzando una parte della città molto importante».

Il dirigente dell’Istituto, Nicola Latorrata, si è soffermato sul metodo “Montessori”, un modello che esige spazi e arredi particolari e innovativi.

Anche don Michele Quaranta, direttore diocesano dell’Ufficio Scuola e Università, ha salutato con entusiasmo il recupero del metodo “Montessori” che consente al bambino di ripartire dalla scoperta per giungere alle conoscenze.

Il parroco del Santuario di “Gesù Bambino”, don Fernando Balestra, ha sottolineato come la valorizzazione del centro storico rappresenti il desiderio del popolo affinchè recuperi la bellezza di questa importante area e il polo culturale diventi una speranza verso orizzonti allargati.

L’assessore all’Edilizia Scolastica Nicola Zanframundo ha parlato di un ottimo traguardo, perché, attraverso una ristrutturazione di immobile, i bambini potranno usufruire di spazi e metodiche che in altre scuole dell’infanzia, per motivi logistici, sono difficili da ottenere.

L’assessore all’Istruzione Maria Rosaria Guglielmi ha ricordato come l’amministrazione abbia voluto fortemente valorizzare, attraverso la presenza dell’istituzione scolastica, questo territorio, riportando qui la funzione formativa che solo la scuola può dare.

L’assessore ai Lavori Pubblici Michele Bommino ha sottolineato come a questo intervento ne seguiranno tanti altri nel centro storico.