Vandali in azione a Massafra: presa di mira la chiesa “Madonna di tutte le Grazie”

Cronaca
visibility2112 - giovedì 08 aprile 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Piazzale della chiesa della Madonna di tutte le Grazie
Piazzale della chiesa della Madonna di tutte le Grazie © ViviWebTv

Atti di vandalismo e degrado nella chiesa della Madonna di tutte le Grazie, in località Capo di Gravina a Massafra.

Questa è la denuncia che arriva a mezzo stampa da parte di Cosimo Damiano Simone, presidente del locale archeogruppo.

Nei primi del mese, il parroco don Fernando Balestra ha informato l’archeogruppo “E. Jacovelli” che lo scorso 4 aprile ignoti avevano sfondato il portone della chiesa.

I membri del sodalizio culturale hanno verificato che, attraverso un varco aperto nel portone, qualcuno si era introdotto all'interno della chiesa. Sottratte una quindicina di sedie, poi rinvenute all’esterno, che servivano come luogo di ritrovo e di bivacco per ragazzi e ragazze.

Attraverso una denuncia-querela contro ignoti, sono stati anche informati i carabinieri della stazione di Massafra, che hanno effettuato un sopralluogo constatando la presenza di alcuni giovani che, alla vista dell’auto di servizio, si sono dati alla fuga.

Il giorno seguente, i soci dell’archeogruppo hanno messo in sicurezza il portone d’ingresso della chiesa. Come hanno raccontato, all’arrivo sul posto erano presenti gli stessi giovani che, scoperti, sono andati via in tutta fretta.

Non si è trattato, tuttavia, di un episodio isolato. Il 21 maggio 2020, la stessa chiesa aveva subìto danni vandalici. La difficoltà a tutelare il bene aveva spinto a rimuovere tutti gli arredi e le opere sacre (depositate temporaneamente nella chiesa di Gesù Bambino).