Violenza sessuale e lesioni: due arresti a Ginosa

Cronaca
visibility1851 - venerdì 28 maggio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Carabinieri
Carabinieri ©

Un 26enne del Gambia e un 36enne nigeriano sono stati arrestati a Ginosa dai carabinieri della compagnia di Castellaneta per violenza sessuale, lesioni aggravate e porto abusivo di coltello ai danni di una 29enne nigeriana, nonché di lesioni aggravate ai danni di un 23enne del Gambia.

Dopo rapide indagini, le manette sono scattate questa notte da parte del Nucleo radiomobile di Castellaneta e dei colleghi delle stazioni di Palagianello e Ginosa.

Secondo quanto ricostruito, anche attraverso le parole dei testimoni, è emerso che i due arrestati, dopo essere entrati nell'abitazione di alcuni braccianti stranieri, si sono introdotti nella stanza della 29enne e sotto la minaccia dell’arma, le hanno strappato i vestiti con l’intento di consumare un rapporto sessuale.

La donna tuttavia, sia grazie al provvidenziale intervento del 23enne (intervenuto in suo soccorso, venendo malmenato) sia grazie alla sua viva opposizione, a seguito di una violenta colluttazione, è riuscita a sfuggire ai 2 malintenzionati, dandosi alla fuga all’esterno dell’abitazione.

Alla 29enne e al 23enne, accompagnati dal 118 al Pronto Soccorso dell’ ospedale di Castellaneta, sono state riscontrate lesioni guaribili rispettivamente in 20 e 15 giorni.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati associati alla casa circondariale di Taranto, a disposizione della autorità giudiziaria.