Edilizia scolastica a Castellaneta, Gugliotti non ha dubbi: sarà rivoluzione

Cronaca
visibility1482 - mercoledì 15 settembre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Come sarà il plesso Parco Valentino
Come sarà il plesso Parco Valentino ©

Rivoluzione in vista per l'edilizia scolastica di Castellaneta.

È quanto hanno annunciato il sindaco Giovanni Gugliotti e l'assessore alla Pubblica Istruzione Anna Rita D'Ettorre: sono stati infatti intercettati circa 7 milioni di euro di finanziamenti, per le nuove scuole "Filippo Surico" e "Parco Valentino".

Entrambi gli edifici saranno demoliti e ricostruiti; inoltre, sono previsti interventi di efficientamento nei plessi che ospitano le scuole "Collodi" e "Spineto Montecamplo".

«Riconsegneremo - le parole di Gugliotti e D'Ettorre - scuole sicure dopo aver assunto, senza alcuna esitazione, la decisione di chiudere i plessi "Surico" e "Parco Valentino" per inagibilità, in seguito all'accertamento di gravi condizioni che minavano la stabilità degli edifici e quindi la vita degli alunni e di tutti gli operatori scolastici».

Nel dettaglio, la nuova scuola Parco Valentino, che sarà realizzata con l'impiego di circa 2 milioni di euro di fondi del bilancio comunale, stando alle parole di sindaco ed assessore al ramo sarà funzionale e confortevole, ad impatto energetico quasi a zero, accessibile, antisismica e altamente innovativa.

Il progetto della nuova struttura è dimensionato per ospitare una sezione completa di scuola primaria, consistente di 5 aule, oltre ai necessari spazi didattici complementari quali laboratori, aula sostegno, aula multimediale, servizi, deposito, locale tecnico e una parte dedicata alle funzioni complementari quali segreteria-direzione e mensa.

A caratterizzare l'edificio sarà “l’Agorà” che, oltre a svolgere una funzione connettiva, sarà un'ampia piazza coperta plurifunzionale. La mensa e l’agorà sono stati progettati al fine di dar vita ad uno stretto rapporto con il verde esterno: ciò è ravvisabile sia nell’utilizzo delle grandi vetrate di cui si caratterizzano i due corpi che nella loro particolare conformazione morfologica, protesa verso gli spazi a verde.

Di fondamentale importanza nel progetto sono il rapporto con il parco ed i percorsi esterni. Gli ambienti didattici principali della struttura sono orientati per ottenere soleggiamento da sud sud-est, al fine di garantire la migliore illuminazione alle aule, mentre le parti complementari sono state disposte, rispettivamente, verso l’asse stradale, a costituire un vero e proprio “fronte urbano” e verso l’area a verde, a protendere verso una spazialità protetta per una più sicura fruizione da parte dei bambini.

«Dopo i grandi sacrifici di alunni, famiglie e docenti, siamo prossimi ad una svolta - le parole dell'assessore D'Ettorre - con nuove scuole, moderne, funzionali ed innovative».

«L'amministrazione comunale ha candidato sostanzialmente in questi anni tutte le scuole a finanziamenti sia regionali che ministeriali - ha aggiunto il sindaco Gugliotti - ed oggi raccogliamo i frutti di questo lavoro. La scuola Parco Valentino verrà ricostruita quanto prima, d'intesa con il consiglio d'istituto.

Dopo la fase della progettazione e dell'acquisizione dei vari pareri, oggi siamo ad un passo dalla cantierizzazione dell'opera: nelle prossime settimane, infatti, la struttura tecnica comunale procederà con la gara di appalto».