Molestie alla figlia minore, palagianellese condannato a 2 anni

Cronaca
visibility5575 - giovedì 07 marzo 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Palagianello
Palagianello © Web

Era poco più che dodicenne, quando suo padre passò dagli apprezzamenti pesanti alle carezze e ai palpeggiamenti. Un’esperienza che le ha segnato l’esistenza e che si è parzialmente conclusa in queste settimane, con la condanna in primo grado del genitore a due anni di reclusione per violenza sessuale.

Protagonista di questa vicenda è una giovane donna di Palagianello. Quasi 7 anni fa, a luglio del 2012, dopo le ripetute e morbose attenzioni ricevute dall'uomo, la ragazza ebbe il coraggio di raccontare tutto a sua madre che, immediatamente, denunciò l’accaduto. I suoi genitori, all'epoca dei fatti, erano separati (era stata la madre a richiederlo, intorno al marzo del 2011) e la bambina trascorreva del tempo con suo padre poiché in regime di affido condiviso.

Il legale della madre, costituitasi parte civile nel processo, l’avvocato Maria Giovanna Galatone, è riuscita a dimostrare la colpevolezza dell’uomo, condannato dal tribunale ad una pena di due anni oltre al pagamento delle spese processuali.

Trattandosi di incensurato, ha usufruito del beneficio della sospensione condizionale della pena.