Riduce il figlio minore in schiavitù: in manette "orco" massafrese

Cronaca
visibility6153 - domenica 21 luglio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Carabinieri
Carabinieri ©

Non poteva frequentare i suoi coetanei ed era costretto a vivere in un totale stato di isolamento e prostrazione nei confronti di suo padre.

Un padre padrone. I carabinieri hanno definito così il 47enne di Massafra (non sono state rese note alla stampa le generalità), arrestato per aver ridotto in schiavitù il suo figlio minore, piegandolo alla sua volontà.

Le indagini, partite circa 20 giorni fa, hanno fatto emergere che l'uomo obbligava il piccolo a lavorare in condizioni disumane, ma non solo: lo picchiava violentemente anche con spranghe di ferro quando si opponeva alla sua volontà.

Su disposizione del giudice per le indagini preliminari della Procura di Taranto, l'uomo è stato arrestato e trasferito nel carcere di Taranto.