Follia a Ginosa: si ubriaca ed aggredisce moglie e figlio

Cronaca
visibility8246 - lunedì 02 dicembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Il carcere di Taranto
Il carcere di Taranto © Web

I carabinieri della stazione di Ginosa hanno arrestato, nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia, un 46enne del luogo.

Il soggetto, di cui non sono state rese note alla stampa le generalità, in evidente stato di ubriachezza, ha aggredito la moglie 40enne ed il loro figlio minore, minacciandoli con un coltello da cucina, come già fatto in precedenti occasioni in un contesto di assoggettamento psicologico e vessatorio in cui versavano le vittime.

Le immediate indagini hanno consentito di accertare che l’arrestato aveva posto in essere e le sue scellerate azioni violente incurante di ogni minima forma di rispetto per la persona.

Le vittime sono state collocate in una struttura protetta su indicazione del centro antiviolenza" di Ginosa “Rompiamo il Silenzio”.

L’uomo, al termine delle formalità di rito è stato tradotto nel carcere di Taranto.