Mottola: c'è un branco di cinghiali tra Sant'Antuono e Sant'Elia

Cronaca
visibility3187 - sabato 06 giugno 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Il passaggio dei cinghiali nel bosco
Il passaggio dei cinghiali nel bosco ©

Lupi che attaccano pecore in aperta campagna, volpi che scorrazzano sulle strade in pieno giorno, cinghiali che si riprendono il bosco.

Dopo la notizia di questa mattina di circa trenta pecore sbranate dai lupi in contrada Scacchiemma, ci sono altre segnalazioni sul ritorno della fauna selvatica nel territorio di Mottola.

Carmela D'Auria, responsabile dell'Infopoint, ci ha messi in guardia sulla presenza di un nutrito branco di cinghiali, grandi e piccoli, tra il bosco di Sant'Antuono e il monte Sant'Elia, lungo la strada per Martina Franca.

In questi giorni di isolamento, molti animali selvatici sono tornati a occupare uno spazio che, senza troppe auto in giro e presenza dell'uomo, è di tutti.

Ma potrebbe diventare un problema: i cinghiali, in particolare in presenza dei cuccioli, diventano aggressivi se percepiscono un pericolo.

In particolare, gli animali sono stati avvistati lungo i sentieri da percorrere a piedi, che attirano in questo periodo decine di appassionati allo spettacolo naturale, per di più abbastanza raro, della bioluminescenza delle lucciole.

«Per loro - suggerisce D'Auria - il consiglio è quello di non addentrarsi troppo nel bosco, specie di notte, e di prestare massima attenzione agli animali, che hanno fatto casa proprio nei pressi dei sentieri pedonali».

Andrea Carbotti