Rievocazione storica di San Tommaso, a Mottola fondi del Mibact

Cronaca
visibility697 - domenica 08 novembre 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
La festa patronale di San Tommaso
La festa patronale di San Tommaso ©

Mottola riceverà dei soldi dal ministero per i Beni e le attività culturali: si tratta di risorse da destinare alle rievocazioni storiche sul territorio.

É quanto si apprende dalla graduatoria del bando in oggetto, pubblicata martedì 3 novembre dal ministero di via del Collegio Romano.

Il provvedimento ha premiato un lavoro di squadra messo in campo dall'amministrazione comunale e dall'associazione Gli Araldi di San Tommaso Becket, che ogni anno rievocano con giocolieri e mangiafuoco la vita e la morte del santo patrono, assassinato nel 1170 nella cattedrale di Canterbury.

Il progetto di rievocazione candidato dal Comune di Mottola si è classificato al 38esimo posto su 125 progetti in arrivo da tutte le città italiane, e tra i primi 10 in assoluto per entità del finanziamento ricevuto, pari a circa 50 mila euro.

Fondi che in buona parte saranno destinati alla festa patronale dell'anno prossimo, perchè le ultime prescrizioni sanitarie impediscono di festeggiare già nel 2020 con gli oltre 200 figuranti previsti dal progetto.

La notizia è stata resa nota dall'assessore Crispino Lanza, con deleghe alla Cultura e al Turismo, che ha commentato: «Il nostro intento, così come dimostrato con l’importante impegno messo in campo lo scorso anno, è quello di puntare fortemente alla valorizzazione della nostra identità e delle nostre radici storico culturali che ci legano alla città di Canterbury».

Andrea Carbotti