Addio al maresciallo Montanaro: il ricordo dei carabinieri della compagnia di Castellaneta

Cronaca
visibility28098 - giovedì 26 novembre 2020
di Dario Benedetto
Più informazioni su
Il maresciallo Michele Montanaro
Il maresciallo Michele Montanaro ©

Il maresciallo maggiore dell'arma dei Carabinieri Michele Montanaro non c'è più. E venuto a mancare mercoledì 25 novembre, all'età di 54 anni.

Una brutta malattia lo ha strappato per sempre a sua moglie, ai suoi due figli, ai parenti più stretti e alle tantissime persone a cui in vita ha voluto un gran bene.

Per questo, il maresciallo Montanaro era amatissimo sia nella sua Massafra che a Castellaneta, città che lo aveva praticamente adottato e città nella quale ha lavorato per tantissimia anni, prima di passare al suo nuovo incarico di istruttore nella scuola Allievi Carabinieri di Taranto.

Era entusiasta di poter insegnare ai ragazzi quello che l'arma aveva rappresentato e rappresentava ancora per lui. Un incarico accettato dallo scorso febbraio che poi, causa emergenza Covid-19 non ha potuto nemmeno onorare in pieno, come lui avrebbe voluto.

«Era una bravissima persona - il commento commosso del comandante della compagnia dei Carabinieri di Castellaneta, il tenente colonnello Biagio Marro -; il maresciallo Montanaro era sempre disponibile, a qualsiasi ora del giorno e della notte. Si è sempre prodigato per tutti, era sempre pronto e rispondeva presente a qualsiasi cosa gli si chiedeva di fare.

Negli anni si è impegnato tantissimo, un carabiniere modello ed un uomo esemplare. Va via un uomo buono, che mancherà a tutta la nostra comunità».

Necrologio · Michele Montanaro