Liquidazione Tessitura Mottola, Mazzarano: «Il Gruppo Albini si assuma le sue responsabilità»

Politica
visibility691 - venerdì 05 marzo 2021
di La Redazione
Più informazioni su
La tessitura di Mottola
La tessitura di Mottola ©

«Il gruppo Albini è tenuto a dare risposte ai lavoratori e al territorio».

Il consigliere regionale del Pd Michele Mazzarano interviene sulla vertenza Albini a poche ore dall’annuncio della messa in liquidazione della Tessitura di Mottola e stigmatizza l'atteggiamento dell'azienda.

«Sono un centinaio i lavoratori preoccupati per la loro sorte occupazionale a causa di quello che non è altro che un film già visto. In passato con la Miroglio, oggi con Albini. Mi riferisco alla cattiva abitudine delle imprese di insediarsi sul nostro territorio, usufruendo di benefici, in termini di finanziamenti o sgravi fiscali, per poi chiudere gli opifici e aprirne all’estero, dove evidentemente in questo momento è più conveniente produrre.

Il gruppo Albini ha avviato lo stabilimento a Mottola nel 2000 proprio grazie a risorse pubbliche e oggi, dopo averle utilizzate, decide di bloccare l’attività, lasciando dietro di sé una situazione di assoluta precarietà.

Questo fenomeno va fronteggiato e arginato per mettere al sicuro i posti di lavoro e non generare, attraverso un altro pericoloso precedente, l’idea che quella jonica è una terra di conquista, da sfruttare e lasciare, senza alcuna assunzione di responsabilità.

Per questo - conclude Mazzarano - va assolutamente aperto un tavolo di discussione, con il coinvolgimento dei rappresentanti sindacali, al fine di trovare una soluzione all'ennesima vertenza aperta in terra ionica».