Si dimette il coordinatore di Forza Italia Laterza

Politica
visibility1319 - martedì 16 novembre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Giovanni Dell'Orco e la sezione cittadina di Forza Italia
Giovanni Dell'Orco e la sezione cittadina di Forza Italia ©

«L'inizio di una nuova primavera per una Laterza Libera».

Esordisce così, con una nota, Giovanni Dell'Orco annunciando le sue dimissioni da coordinatore di Forza Italia di Laterza.

Ecco la lettera integrale inviata ai cittadini di Laterza, al coordinatore regionale Mauro D'Attis e al coordinatore provinciale Vito De Palma.

"Cari tutti,

con la presente lettera comunico la mia intenzione di lasciare il coordinamento cittadino di Forza Italia Laterza, del quale faccio parte da più di quattro anni.

Negli ultimi anni abbiamo chiesto più volte ai vari interlocutori del centrodestra un cambio passo, un modo più limpido e trasparente di fare Politica. Abbiamo sempre creduto insieme ai miei grandissimi amici di percorso, Giovanni e Mattia, una possibilità di rilancio, difendendo la bandiera anche nei momenti più difficili. Ad oggi purtroppo, ci rendiamo conto che l’esigenza di rinnovamento non è più rimandabile né tanto meno collegata all’esito di un ricorso, in quanto a rischio c’è l’esistenza di tutta l’area liberale che si sta smarrendo a causa dell’assenza di una solida rappresentanza politica, ruolo centrale un tempo esercitato proprio da Forza Italia.

La nostra è una decisione sofferta, poiché anni di militanza all’interno di un partito della storia gloriosa non possono e non devono cancellarsi.

Parecchie volte abbiamo ribadito l’assoluta esigenza di un’organizzazione democratica che partisse dal basso. Speravamo che le riunioni, anche queste richieste a gran voce da noi, potessero rappresentare l’inizio del cambiamento tanto voluto. Purtroppo, non è stato così fin dal primo giorno. Più che partecipanti ad una sana competizione democratica, ci siamo sentiti ospiti in casa d’altri, con la scelta del candidato sindaco dettata senza un confronto democratico da sempre sostenuto da Forza Italia.

Forza Italia è passata dalle Elezioni comunali del 2016 a quelle del 2020 ad incrementare i suoi vuoi di circa il 16,5%, per noi questo è un motivo di vero orgoglio. Il coordinamento da noi rappresentato non è stato messo in condizione né di operare con efficienza, né tanto meno di rapportarsi con gli amici del centrodestra locale per definire le alleane elettorali, ma come sempre le scelte sono state dettate sempre dai soliti nomi noti.

Per concludere, dopo aver manifestato più volte la nostra insoddisfazione in merito al ricorso (attualmente in corso), in quanto abbiamo sempre chiesto maggiori informazioni giuridiche ma non siamo mai stati ascoltati. Ad oggi chi ricopre la carica di consigliere è legata solamente a questo esito senza mai proporre qualcosa di utile e costruttivo alla nostra comunità.

Si è passati dall’avvio di una fase di transizione verso una nuova forma organizzativa, all’ennesimo direttorio.

Da domani ci aspetta una nuova sfida percorrendo una strada diversa, non priva di ostacoli. L’unica strada percorribile e capace di generare nuove speranze ed aspettative. Lavoreremo con umiltà, affinché i valori, la visione e l’attenzione per la nostra Laterza possano trovare il giusto riconoscimento in un contesto più aperto e moderato. Quello che secondo noi, serve a Laterza.

Laterza vive nel buio da circa 15 anni, dove gli interessi egoistici della sinistra hanno preso il sopravvento venendo meno ai diritti dei cittadini. Tutelando i diritti dei cittadini, costruiremo questa grande sfida.

A presto, per amore del paese che più amiamo: Laterza.".