Fuggiano: «Emiliano? Parole al vento»

Politica
visibility172 - mercoledì 05 febbraio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Aeroporto di Grottaglie
Aeroporto di Grottaglie ©

«Anche il centrosinistra si è reso conto degli immani danni della presidenza Emiliano e si scinde per non votarlo. E' l'ennesima certificazione di un capitolo che va chiuso in fretta per il bene di tutti i pugliesi».

A parlare è Salvatore Fuggiano, componente della direzione nazionale di "Idea-Cambiamo" (i movimenti fondati da Giovanni Toti e Gaetano Quagliariello) dopo che Emiliano lo scorso 3 febbraio ha inaugurato l'allungamento della pista a 3 mila metri all'aeroporto di Bari Palese.

«Emiliano - prosegue Fuggiano - continua a distinguersi solo per la quantità di parole al vento, nel tentativo ormai scomposto di conservare la poltrona di presidente. Mentre a Grottaglie si promette, da anni, un futuro migliore per i voli civili dell'aeroporto, il governatore inaugura in pompa magna l'allungamento della pista allo scalo di Bari per puri fini elettoralistici. Grottaglie, invece, resta ferma, dimenticata da una giunta regionale ormai inetta e sfaldata, mentre i rappresentanti tarantini dell'esecutivo si dimostrano, quanto meno, assenti e incapaci di difendere il territorio".

Domina la paura di non essere ricandidati. Al governo regionale ci sono soltanto dei soldatini di latta, incapaci di rivendicare per Taranto la costruzione di una vera ed efficace rete infrastrutturale che metterebbe in collegamento città, porto e aeroporto ponendola nuovamente all'attenzione mondiale e creando sviluppo e occupazione. Ma il tempo di Emiliano, per fortuna, sta per scadere. Nell'urna, molto presto, i pugliesi avranno la possibilità di cambiare rotta e di portare a governare persone autenticamente legate al bene della gente e del territorio».