Mazzarano in Regione? Lasigna spiega: «Non smetteremo mai di sognare»

Politica
visibility947 - giovedì 05 novembre 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Domenico Lasigna e Michele Mazzarano
Domenico Lasigna e Michele Mazzarano © ViviWebTv

«Il Circolo del Partito Democratico di Massafra esprime viva soddisfazione e gioia per la rielezione al Consiglio Regionale del nostro amico e compagno Michele Mazzarano e gli augura un buon e proficuo lavoro.

Esordisce così, in una nota, Domenico Lasigna segretario cittadino del circolo di Massafra del Partito Democratico dopo aver appreso che l'ufficio elettorale centrale della Corte d’Appello di Bari ha notificato la proclamazione dell'elezione a consigliere regionale di Michele Mazzarano.

«È proprio vero che la speranza è l’ultima a morire - continua Lasigna -, e dopo una lunga e silenziosa attesa, nei giorni scorsi la Corte d’Appello di Bari ha finalmente confermato la lieta notizia.

Massafra e tutta la provincia di Taranto hanno la necessità dell’impegno di persone come il consigliere Mazzarano che con il suo spessore politico, le competenze e l’esperienza maturata, potrà dare una mano indispensabile nella prossima legislatura targata Emiliano e PD, soprattutto in questo momento critico della nostra società.

Avremo il tempo e il modo di festeggiare e di ringraziare i cittadini massafresi e di tutta la provincia per il loro sostegno a Michele Mazzarano e al Partito Democratico ma ora rimane solo il momento di rimettersi a lavorare subito per la Puglia e per Taranto.

Abbiamo idee e proposte chiare per il futuro di questa terra e siamo gli unici che durante tutta la campagna elettorale sono riusciti a motivare le ragioni delle loro scelte. Ancora molto c’è da fare ma non ci impressionano né le salite né gli ostacoli. Andiamo avanti tutti insieme per ingranare la marcia e superare questa fase.

È impensabile pensare che tutto possa rimanere così com’è, ma serve un cambiamento propositivo per il nostro territorio. Taranto da tempo è in piena emergenza socio-economica, ancora più evidenti a causa della pandemia in corso, e c’è bisogno che continui ad essere, con più forza, al centro delle politiche europee, nazionali e regionali.

Dal Green New Deal per una economia sostenibile ad un sistema sanitario che offra più prestazioni ambulatoriali e specialistiche sia nei presidi ospedalieri che diffuse sul territorio.

Bisogna migliorare un servizio di trasporto pubblico locale non sufficiente alle esigenze dei cittadini e incentivare maggiormente le imprese per creare nuove opportunità di lavoro soprattutto puntando all’innovazione tecnologica.

Bisogna continuare nel completamento delle progettualità di riconversione e rinascita culturale del territorio.

Grandissima soddisfazione anche per questa parte di territorio e per una città importante come Massafra che continuano ad essere rappresentate in Consiglio Regionale e siamo convinti che Mazzarano continuerà a metterle al centro dell’azione politica con notevoli ricadute in termini di nuove opportunità di sviluppo, di risorse e nuovi investimenti per contribuire a farci uscire definitivamente dall’isolamento e dal malgoverno del passato.

Nonostante si apprezzino segnali di cambiamento, ancora una vera svolta non è stata compiuta a Massafra rispetto alle amministrazioni precedenti guidate dal centrodestra. Non si può e non si deve tornare indietro ma neanche pensare che vada tutto bene.

Non lo diciamo noi, ma i cittadini.

Il Pd a Massafra è risultato il primo partito in termini di consenso. Ora con responsabilità, pancia a terra e tanto lavoro, ci mettiamo in campo per costruire un progetto e un’alleanza politica, nella cornice del centrosinistra, all’altezza delle aspettative dei nostri concittadini, per una nuova visione di città che metta al centro le persone.

Con il tempo abbiamo imparato a sognare e non smetteremo mai».