CastStory: Il Calvario nascosto

Il Calvario del convento di San Francesco d'Assisi Il Calvario del convento di San Francesco d'Assisi

Esiste pure una antica cappella costruita accanto al muro di cinta del convento di San Francesco, dal lato della chiesa.

Si tratta di una installazione privata fatta realizzare nel secolo scorso dai coniugi Gravina-Maggiore e rappresenta un Calvario inteso come esito finale della Passione di Gesù Cristo.

In una teca vetrata due croci laterali inquadrano il grande crocifisso centrale, prospettando su una sorta di altarino ligneo, in un ambiente che denuncia un inconsueto abbandono, caratterizzato com’è da decorazioni in stile liberty.

La cappella fu inaugurata il 13 settembre 1914 alla presenza del vescovo monsignor Laera, tutti gli esponenti del Capitolo, i frati, le confraternite e i fedeli. In quel luogo i frati minori erano soliti distribuire il pane di sant’Antonio a i poveri nella ricorrenza del 13 giugno.

A parte l’aspetto devozionale, si tratta di un insieme ambientale di pregio, con aiuole e alberi di alto fusto, mortificato da scarsa manutenzione.

Occorrerebbe una solida azione di volontariato.

Le notizie del giorno sul tuo smartphone
Ricevi gratuitamente ogni giorno le notizie della tua città direttamente sul tuo smartphone. Scarica Telegram e clicca qui

Aurelio Miccoli - sab 27 febbraio 2021

Carlo V di Spagna, imperatore del Sacro Romano Impero, re di Napoli e Sicilia, re d'Aragona e Re di Sardegna, ...

Aurelio Miccoli - sab 6 marzo 2021

Esattamente un secolo fa (7 marzo 1921) usciva nelle sale cinematografiche americane un film ...

Aurelio Miccoli - sab 13 marzo 2021

L’ultimo feudatario a Castellaneta fu Carlo III De Mari, discendente da una famiglia di banchieri genovesi che avevano ...