La Polizia Locale di Mottola festeggia san Sebastiano

Attualità
visibility631 - domenica 20 gennaio 2019
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
La messa di stamattina
La messa di stamattina © .

Non solo attività di controllo, ma anche di prevenzione e di diffusone della cultura della legalità, partendo proprio dai più piccoli, gli adulti del futuro.

È questa l’attività della Polizia Locale di Mottola, compito che assume un significato particolare soprattutto nella festa del Corpo, quella in onore di san Sebastiano, celebrata ieri con una messa in Chiesa Madre alla presenza di numerose autorità comunali tra cui il sindaco Barulli e il neo assessore Lanza oltre che delle associazioni di protezione civile ERA e “Amici della Sicurezza-Terra delle Gravine”.

La funzione, officiata da don Sario Chiarelli, è stata un’occasione per celebrare la figura di san Sebastiano, martire e comandante durante l’impero di Diocleziano della coorte pretoriana di Roma, nominato nel 1957 patrono dell’allora corpo dei Vigili Urbani.

Il consigliere delegato alla Polizia Locale e alla Protezione Civile di Mottola, Gianfranco Recchia ha dichiarato a tal proposito: «Ringrazio gli agenti di Polizia Locale per l'impegno profuso ogni giorno, per il quale si possono definire meritatamente "custodi della città", in quanto si rapportano con tutti i cittadini e infondono il desiderio di creare una comunità fondata sul rispetto delle regole.

Questo impegno quotidiano- ha concluso-, unito alla costante e stretta collaborazione con le Forze dell’ordine è l'anima di una società civile».

Andrea Carbotti